Conference League, ritorno del 1/o Turno Preliminare: Pobulić mette le ali all’Ararat, Maribor ok a fatica

Con le gare di ritorno del Primo Turno Preliminare, disputatesi nella giornata di giovedì (al netto dell’anticipo tra Newtown e Dundalk di martedì) si chiude il primo, storico, turno a eliminazione diretta di UEFA Conference League. Come già rilevato nel commento alle gare della scorsa settimana, latitano i grandissimi nomi del calcio continentale ma non le emozioni e i colpi di scena, come da tradizione dei turni estivi di Coppa.

La sorpresa più grande di questo turno viene dall’Armenia, dove l’Ararat si toglie il lusso di far fuori i ben più quotati ungheresi del Fehérvár; già raggiunti sull’1-1 interno dal missile di Pobulić una settimana fa, i magiari sono affondati ancora dal 27enne centrocampista serbo che con una pregevole punizione all’incrocio sblocca in favore degli armeni la contesa. Un gol trascinerebbe le squadre ai supplementari, ma la reazione ungherese non produce frutti e nel finale va in scena un grande classico con il gol del 2-0 in ripartenza griffato da Silue che pone il punto esclamativo su una notte da ricordare per gli armeni.

A salvare l’onore del calcio ungherese è il Puskás Akadémia, che liquida i finlandesi dell’Inter Turku e permette alla Federazione magiara di qualificare una delle proprie due rappresentanti al turno successivo di Conference League. Tra i paesi che meglio hanno performato in questo turno di Conference non possiamo non citare l’Albania, avanti con tutte e tre le proprie rappresentanti: se il Partizani Tirana ha vita relativamente agevole con i moldavi dello Sfîntul Gheorge (battuti in entrambe le gare), centrano rimonte importanti il Laçi (3-0 ai montenegrini del Podgorica dopo l’inopinato 0-1 in esterna) e soprattutto il Vllaznia che schianta 3-0 il Široki Brijeg e cancella l’1-3 dell’andata. Široki Brijeg che, dal canto suo, incappa in una serata storta per tutto il calcio bosniaco, come testimonia l’incredibile eliminazione patita dal Sarajevo con i moldavi del Milsami (corsari 1-0 nei Balcani).

Tra i nomi noti coinvolti già in questa fase di Conference troviamo gli sloveni del Maribor, che in Armenia soffrono ma hanno la meglio sull’Urartu grazie al gol nel finale di Šturm; a proposito di calcio armeno, la repubblica caucasica perde anche il Noah che dopo aver piegato di misura il più quotato KuPs è travolto in Finlandia per 5-0 e saluta quindi l’Europa. Sconfitta indolore per lo Žilina, mentre lo Spartak Trnava rimedia alla figuraccia di sette giorni fa e liquida con un secco 2-0 i maltesi del Mosta passando il turno con un complessivo 4-3.

Guardando a nomi meno noti merita una menzione il Gagra, dalla seconda divisione georgiana, che impone l’1-1 ai montenegrini del Sutjeska ma è eliminato in virtù dello 0-1 patito nei Balcani; ancora più incredibile, forse, l’esperienza dei macedoni del Sileks retrocessi in seconda divisione macedone ma qualificati in virtù della vittoria in Coppa Nazionale, e eliminati dai moldavi del Petrocub solamente con un gol al 95′.

Si torna in campo già settimana prossima, con una lista sterminata di sfide arricchita dalle retrocessioni dalla Champions League; i Campioni Nazionali coinvolti andranno a confrontarsi nel Champions Path, ma si vedranno in campo nomi noti del calcio europeo anche nel League Path con l’ingresso in campo di squadre come Gent, Feyenoord, FC Copenaghen, Basilea e Viktoria Plzeň.

UEFA CONFERENCE LEAGUE 2021/2022 – Ritorno del Primo Turno Preliminare

martedì 13/07
Newtown-Dundalk (and. 0-4)  0-1 52′ Duffy

giovedì 15/07
Ararat-Fehérvár (and. 1-1)  2-0 33′ Pobulić, 85′ Silue
Struga-FK Liepāja (and. 0-0)   1-4 45′ Ukpa (L), 47′ e 49′ Dodo (L), 56′ Skenderi (S), 62′ Kārkliņš (L)
Gagra-Sutjeska (and. 0-1)  1-1 51′ Janjić (S), 85′ Makatsaria (G)
KuPs-Noah (and. 0-1)  5-0 14′ Nissilä, 24′ Carrillo, 36′ Udoh, 39′ Uzochokwu, 89′ Rangel
Valmiera-Sūduva (and. 1-2)  0-0
Urartu-Maribor (and. 0-1)  0-1 85′ Šturm
Kauno Žalgiris-Europa (and. 0-0)  2-0 40′ Naah, 56′ Philibaitis
Dinamo Batumi-Tre Penne (and. 4-0)  3-0 16′ Sanogo, 47′ Manigaladze, 51′ Flamarion
St. Joseph’s-Levadia Tallin (and. 1-3)  1-1 19′ Juanfri (S), 65′ Beglarishvili (L)
Santa Coloma-Mons Calpe (and. 1-1)  4-0 3′ Lopez, 11′ Xavi Puerto, 16′ rig. Cisteró, 90’+2 Andreu Ramos
Sfîntul Gheorge-Partizani Tirana (and. 2-5)  2-3 4′ Volkov (S), 15′ Cara (P), 22′ Solodovnicov (S), 42′ e 55′ Stênio Júnior
Sligo Rovers-FH (and. 0-1)  1-2 44′ e 49′ rig. Lennon (F), 84′ rig. Kenny (S)
Petrocub-Sileks (and. 1-1)  1-0 90’+5 Plătică
Dila Gori-Žilina (and. 1-5)  2-1 45’+5 rig. Bichakhchyan (Z), 58′ Camara (D), 70′ Wanderson (D)
NSÍ Runavík-Honka (and. 0-0)  1-3 8′ e 60′ Dongou (H), 64′ Kaufmann (H), 70′ Nielsen (R)
TNS-Glentoran (and. 1-1)  2-0 26′ rig. McManus, 27′ Smith
Laçi-Podgorica (and. 0-1)  3-0 d.t.s 60′ Deliu, 93′ Lushkja, 114′ Prengaj
Llapi-Shkupi (and. 0-2)  1-1 78′ Adem (S), 84′ Fazliu (L)
Puskás Akadémia-Inter Turku (and. 1-1)  2-0 4′ aut. Annan, 87′ van Nieff
Gzira United-Saint Julià (and. 0-0)  1-1 6-3 d.c.r. 21′ Gomis (S), 52′ Mentz (G)
Swift Hesperange-Domžale (and. 0-1)   1-1 31′ Séné (S), 60′ Käit (D)
Larne-Bala Town (and. 1-0)  1-0 84′ Hale
La Fiorita-Birkirkara (and. 0-1)  1-1 53′ Montebello (B), 56′ Di Maio (L)
Dečić-Drita (and. 1-2)  0-1 84′ Cuculi
Spartak Trnava-Mosta (and. 2-3)  2-0 16′ Twardzik, 34′ Yusuf
Bohemians-Stjarnan (and. 1-1)  3-0 34′ e 54′ Kelly, 75′ Burt
Sarajevo-Milsami (and. 0-0)  0-1 19′ Gînsari
Śląsk Wrocław-Paide Linnameskond (and. 2-1)  2-0 41′ Janasik, 66′ Victor
Coleraine-Velež Mostar (and. 1-2)  1-2 33′ Shevlin (C), 54′ Brandao (V), 71′ Anđušić (V)
KÍ-FK Rīgas (and. 3-2)  2-4 d.t.s. 10′ Lemajić (R), 16′ Færø (K), 25′ Lemajić (R), 27′ Santana Deocleciano (R), 45’+2 Pavlović (K), 108′ Sarić (R)
Vllaznia-Široki Brijeg (and. 1-3)  3-0 46’Gjurgjevikj, 62′ Imami, 78′ Gjurgjevikj
Breiðablik-Racing Luxembourg (and. 3-2)  2-0 50′ Svanþórsson, 74′ Vilhjálmsson