Padel – A Valencia è spettacolo. Ritorno al successo per Bela-Gutierrez

Archiviati i Campionati Europei di Marbella, che hanno sancito il dominio spagnolo sulle altre nazionali europee, il World Padel Tour ha ripreso a pieno ritmo con l’appuntamento di Valencia e il ritorno all’indoor. Sotto il sole valenciano lo spettacolo non si è fatto attendere e il programma del fine settimana ha regalato agli appassionati due sfide di alta caratura.

Il campo di gara si è subito scaldato sabato mattina quando Juan Lebron e Alejandro Galan hanno affrontato in semifinale Paquito Navarro e l’argentino Martin Di Nenno. Un testa a testa delicato contornato da colpi di pregevole fattura; Galan-Lebron hanno aperto le danze, ma Navarro è salito in cattedra nel secondo set con il suo gioco aggressivo costringendo gli avversari ad allungare il match fino al 3° set dove la qualità del duo tutto spagnolo ha fatto la differenza. A distanza di 24 ore Valencia ha regalato un nuovo appassionante capitolo del WPT 2021.

Per la prima volta in stagione infatti si sono ritrovati in finale i migliori quattro giocatori del ranking: da una parte appunto gli spagnoli Lebron-Galan, dall’altra gli argentini Sanyo Gutierrez e Fernando Belasteguin con quest’ultimo ritrovato dopo il recente infortunio al polpaccio. La partita non ha deluso le attese, Lebron si è distinto con un gran gioco difensivo e la sua tipica intensità emotiva tale da tenere sempre sotto massima pressione il suo compagno, Gutierrez invece ha disegnato colpi deliziosi come un diagonale usando la parete laterale che ha preso in controtempi gli avversari. Il successo è andato a Bela e Gutierrez vittoriosi 7-5, 3-6, 6-4; terzo trionfo del 2021 che pareggia il conto delle vittorie con i rivali, Galan-Lebron però restano in vetta nel ranking. Nel torneo femminile a gioire sono state Delfi Brea e Tamara Icardo, che hanno superato in finale il duo spagnolo formato da Alejandra Salazar e Gemma Triay, attuali numero uno in classifica.

Valencia è stato una tappa importante per i colori italiani reduci dai due podi continentali ottenuti a Marbella. Niccolò Cotta in coppia con l’italo-argentino German Tamame è stato l’unico a vincere un incontro nella fase pre-previa raccogliendo 5 punti per la propria classifica. Interessante invece quanto accaduto nel tabellone femminile a partire dalla novità di Giulia Sussarello e Chiara Pappacena che hanno scelto di non giocare insieme, presentandosi con due compagne diverse. La Sussarello in particolare ha fatto con coppia con Carolina Orsi ottenendo una preziosa qualificazione al tabellone principale dove hanno ceduto al 1° turno a Goenaga-Caldera. Nel main draw anche l’italospagnola Claudia Jensen insieme alla Bellver; anche per lei l’avventura valenciana è terminata al 1° turno. Il WPT prosegue senza soste. Nel prossimo fine settimana si giocherà a El Puerto de Santa Maria nella provincia di Cadice.