Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 22/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

La 22/a giornata di Serie A è una di quelle giornate particolarmente odiate dai fantallenatori, perché ha inizio questa sera con l’anticipo Bologna-Benevento (20:45) e terminerà dopo quattro giorni, lunedì, col posticipo Verona-Parma (20:45). Sabato tre sfide in calendario: Torino-Genoa (15), Napoli-Juventus (18) e Spezia-Milan (20:45). Roma e Udinese inaugureranno la domenica pallonara alle 12:30, poi Cagliari-Atalanta e Samp-Fiorentina alle 15, Crotone-Sassuolo alle 18 e Inter-Lazio alle 20:45.
GLI SQUALIFICATI – Svanberg, Ionita, Improta, Badelj, Calabria, Toloi, Tonelli, Amrabat, G. Ferrari, Faraoni, Zaccagni.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Manolas, Hysaj, Mertens, Terzi, Farias, Pereyra, Boga, Strakosha, Busi, Cornelius.
LA “LISTA COVID” – Sanabria, Koulibaly, Ghoulam.
IN DUBBIO – Paleari, Demme, Bonucci, Arthur, Dybala, Nzola, Ceppitelli, Lykogiannis, Duncan, Sottil, Hateboer, Maehle, Gabbiadini, Reca.

LA TOP 11 (3-4-3) – Silvestri (Hellas Verona); Singo (Torino), Soumaoro (Bologna), Spinazzola (Roma); Calhanoglu (Milan), Zielinski (Napoli), Traoré (Sassuolo), Malinovskyi (Atalanta); Skov Olsen (Bologna), Lukaku (Inter), Belotti (Torino).
LA CERTEZZA – La corsa scudetto dell’Inter di Antonio Conte passa per i gol del bomber nerazzurro Romelu Lukaku. Già 14 centri in stagione, a due soli gol dal capocannoniere CR7, il belga punta al +3 anche domenica sera nella delicata sfida di San Siro contro la Lazio. È molto più di una certezza, da schierare a occhi chiusi.
LA SORPRESA – Titolare al centro della difesa nelle ultime due uscite dei felsinei, Adama Soumaoro potrebbe strappare una maglia da titolare anche stasera contro il Benevento. Si tratta di un centrale roccioso, molto abile nel gioco aereo. Chissà che non possa sfruttare questa sua dote in situazioni di palla inattiva. Chi di voi ci ha puntato all’asta di riparazione? Beh, forse è il momento giusto per gettarlo nella mischia.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Szczesny (Juventus); Goldaniga (Genoa), Acerbi (Lazio), Lykogiannis (Cagliari); Cyprien (Parma), Demme (Napoli), Tonali (Milan), Saponara (Spezia); Correa (Lazio), Galabinov (Spezia), Shomurodov (Genoa).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Dopo tre clean sheet consecutivi, questo è il momento di dare un turno di riposo a Wojciech Szczesny, atteso dalla gara insidiosa del Diego Armando Maradona contro il Napoli. Da quelle parti, si sa, la sfida contro la Juve è sentitissima e Insigne e compagni faranno di tutto per mettere i bastoni fra le ruote alla Vecchia Signora, per riscattare il passo falso di Genova e per rilanciarsi in chiave Champions. Se avete un altro portiere titolare, fateci un pensierino.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Molti di voi l’avranno tagliato all’asta di riparazione. In effetti, Wylan Cyprien era giunto a Parma con ben altre aspettative (7 gol e 3 assist col Nizza nella passata Ligue 1), ma ha abbondantemente deluso: nessun bonus finora e una media voto da paura. È da sei partite che non gioca da titolare e in questo modo bisogna riconoscere che non è facile per nessuno trovare la giusta continuità, in un Parma, tra l’altro, che sta vivendo una stagione da incubo.