Frosinone travolto dai casi di Coronavirus, Marcianò e Trovato a disposizione come “portieri volanti”

Ufficialmente sono i portieri di riserva della squadra, ma nella crisi in cui si ritrova coinvolto il Frosinone, travolto dai casi di positività al Coronavirus in queste ore (14 i segnalati in queste ore), Giuseppe Marcianò e Andrea Trovato dovranno portare con sé in panchina anche la maglia da giocatore di movimento per far fronte a ogni evenienza. Gli estremi difensori classe 2000 e 2002, infatti, saranno oggi due dei tre giocatori di riserva (assieme a Tabanelli, non al meglio della condizione) a disposizione del club ciociaro per la gara contro il Pordenone che, in base a quanto stabilito dai protocolli per i campionati professionistici, si potrà disputare, pur in una situazione surreale.

La situazione dei gialloblù è drammatica, ma per i regolamenti stabiliti si deve giocare: quella di oggi pomeriggio sarà un’altra, amara pagina di questa stagione duramente colpita dalla pandemia, in cui troppe volte abbiamo già dovuto assistere a gare con squadre ridotte all’osso dover comunque scendere in campo.