Cellino non si smentisce, ecco un altro ribaltone: sarà Delneri il nuovo allenatore del Brescia

Massimo Cellino ormai lo si conosce bene, eppure ci si sorprende sempre ad ogni suo ribaltone. L’ultimo, in ordine di tempo, è la scelta di esonerare Diego Lopez e di affidare la panchina del Brescia a Luigi Delneri. Fin qui quasi nulla di strano, se non fosse che circa un mese fa era stato trovato un accordo con l’ex allenatore di ChievoVerona e Juventus per un ruolo di direttore tecnico.

Il finale di campionato non certo brillante però ha fatto rimuginare il patron biancoblu che ha deciso per esonerare Diego Lopez: non è bastata al tecnico uruguaiano una media punti di 0,68 a partita (comunque inferiore a quella del predecessore Corini) per evitare la retrocessione e garantirsi la riconferma.

Delneri però aveva già un accordo per un biennale da direttore tecnico affiancato dal nuovo direttore sportivo, Giorgio Perinetti: la mancata presentazione alla stampa aveva fatto storcere in naso e infatti ecco il colpo di scena. Diego Lopez non è mai apparso del tutto convinto e coinvolto nell’obiettivo dell’immediata risalita in massima serie e così Cellino non ha avuto dubbi: comunicherà l’esonero al tecnico (attualmente in vacanza in Sudamerica e con un contratto fino al 2022) nelle prossime ore e poi partirà con il nuovo progetto firmato Luigi Delneri.

Il tecnico di Aquileia è fermo da tre stagioni, ma il suo passato fa ben sperare i tifosi bresciani: il miracolo ChievoVerona è ancora ben impresso nella mente di tutti gli appassionati con la promozione in Serie A e l’immediata qualificazione alla Coppa Uefa. Il suo marchio di fabbrica è il canonico 4-4-2, pronto a diventare 4-2-4 con le ali chiamate a spingere e a proporsi in attacco.

L’obiettivo è già chiaro: conquistare la promozione. La società avrà a disposizione un bel gruzzoletto tra paracadute e cessioni e dovrà essere abile nell’allestire una rosa in grado di competere con Monza, Reggina, Chievo, Empoli, SPAL e Lecce oltre a qualche sorpresa che il campionato cadetto regala sempre. Delneri sa come si sale: in carriera ha centrato ben 5 promozioni. Con il Brescia arriverà la sesta o Cellino sarà chiamato ad un nuovo ribaltone a campionato in corso?

Condividi
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".