Fantacalcio Serie A 2019/20: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 30/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa da maledire a lungo. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi regaliamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Si va avanti senza sosta. Oggi nuovamente in campo per la trentesima giornata di campionato. A dare il via alle danze il derby della Mole fra Juventus e Torino (inizio alle ore 17:15); a seguire, Sassuolo-Lecce (19:30) e Lazio-Milan (21:45). Domenica tutte le altre, a cominciare da Inter-Bologna in programma alle 17:15, per proseguire con cinque gare alle 19:30 (Cagliari-Atalanta, Parma-Fiorentina, Udinese-Genoa, Brescia-Verona e Samp-SPAL) e per concludere in bellezza con Napoli-Roma alle 21:45.
GLI ASSENTI – Marcheranno visita diversi giocatori, a cominciare dai 12 squalificati: Rogerio, Immobile, Caicedo, Skriniar, Pessina, Luca Pellegrini, Hernani, Vlahovic, Thorsby, D’Alessandro, Schone e Perotti. Oltre a questi, qualche infortunato recente (Marusic, Obiang, Rossettini, Castillejo, Moses, Poli, Klavan e Bonifazi) e la solita schiera di calciatori in dubbio: Cataldi, Lucas Leiva, T. Hernandez, Vecino, Brozovic, Ceppitelli, Walukiewicz, Pereiro, Reca, Fares, Valoti, Lasagna, Criscito, Ospina, Allan e Pau Lopez.
LA TOP 11 (3-4-3) – Sepe (Parma); Di Lorenzo (Napoli), G. Ferrari (Sassuolo), Faraoni (Hellas Verona); Kulusevski (Parma), de Paul (Udinese), Eriksen (Inter), Gomez (Atalanta); Nestorovski (Udinese), Milik (Napoli), Ronaldo (Juventus).
LA CERTEZZA – Per una volta ci concediamo il lusso di consigliarvi, si fa per dire, sua maestà Cristiano Ronaldo. Il portoghese sentirà aria di derby e farà in modo di lasciare il segno. D’altronde, da quando è ripartito il campionato, CR7 ha timbrato in tutte le uscite della Vecchia Signora. Sempre più in versione monster.
LA SORPRESA – Con Lasagna in forte dubbio per problemi muscolari, si spalancano le porte della titolarità per Ilija Nestorovski. L’ex Palermo, tra l’altro, è reduce dal gol messo a segno contro la Roma da subentrante. Una bella iniezione di fiducia che fa ben sperare in vista della sfida della Dacia Arena contro un Genoa in piena crisi.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Dragowski (Fiorentina); Patric (Lazio), Bremer (Torino), Danilo (Bologna); Verdi (Torino), Medel (Bologna), Diawara (Roma), Under (Roma); Simeone (Cagliari), Belotti (Torino), Carles Perez (Roma)
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Forse un po’ per la legge dei grandi numeri, forse perché l’avversario di turno è di quelli a dir poco ostici, ma non ce la sentiamo di schierare Giovanni Simeone. Nonostante i quattro gol messi a segno nell’era post covid, il Cholito avrà di fronte un’Atalanta in piena corsa per un posto in Champions.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Titolare in due delle ultime tre gare disputate dai giallorossi, Carles Perez sembra entrato nelle grazie di Paulo Fonseca, ma la sfida del San Paolo contro il Napoli non sembra l’occasione giusta per portare bonus. Anche perché il ragazzo, che ha qualità da vendere, è ancora a secco alla voce “gol fatti”.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.