Allsvenskan 13/a: pari tra AIK e Malmö, volano Häcken e Djurgården nei posticipi

Poche reti, in questa 13/a giornata dell’Allsvenskan, che ha segnato il ritorno in campo di tutte le 16 squadre del massimo torneo svedese di calcio. In settimana, infatti, si era giocato l’anticipo della 18/a giornata, alla Friends Arena, che aveva visto il Norrköping imporsi 0-2, grazie a una doppietta di Nyman.

Questa 13/a giornata è stata anche quella della partita giocata alle 11 di sera del sabato (Sundsvall-Eskilstuna, terminata a reti bianche). Si tratta di un esperimento, che va bene ovviamente in questo periodo. Alla partita hanno assistito circa 5.000 spettatori: vedremo se sarà ripetuto.

Per la classifica, la partita più importante era lo scontro d’alta classifica tra AIK e Malmö, molto importante soprattutto per i campioni in carica, staccati dalla capolista nonostante una partita in più (la medesima situazione degli Himmelsblått). È terminata a reti inviolate, ma è stata una sfida interessante, con diverse situazioni interessanti. Prima di tutto, l’incrocio dei pali colpito, per gli ospiti, da Antonsson nel primo tempo, e un possibile rigore ignorato per fallo di Karlsson su Christiansen. Poi, nella ripresa, il tocco di braccio di Granli sul cross ravvicinato di Traustason ha lasciato perplessi, così come la posizione regolare di Adu, che si è invece visto annullare il gol della possibile vittoria.

Il pari (in trasferta) va ovviamente molto meglio alla capolista, anche se dietro si stanno facendo avanti Häcken e Djurgården, entrambe vittoriose nei posticipi, rispettivamente con Kalmar e Hammarby. Per i Bajen, oltre all’amarezza per la sconfitta, anche l’espulsione di Fender al 44′. La squadra guidata da Alm, invece, gioca bene, e può contare su un reparto offensivo davvero di prim’ordine per questi livelli, con Paulinho e Jeremeieff. Inoltre, hanno una discreta regolarità (una sola sconfitta nelle ultime 8 partite di campionato). Se la capolista dovesse rallentare, i gialloneri potrebbero diventare un’opzione di grande interesse.

Chi invece sta andando bene sono gli altri inquilini della Tele2Arena, Gli Järnkaminerna, ieri, hanno risolto la partita nei minuti finali, dimostrando di avere grinta e gamba, anche se l’avversario non era dei più ostici. Sono tutte virtù che, in Allsvenskan, ti portano in alto. E, infatti, i azzurroblù sono al secondo posto, con 4 lunghezze di distacco dalla capolista, ma con una partita in più da giocare. Certo, c’è l’incognita mercato, con qualche pedina importante che potrebbe essere lasciata partire. Però, sinora, la squadra ha mostrato ottime capacità offensive, regolarità, e una buona difesa.

Beffato, invece, negli ultimi minuti, il Norrköping, che veniva dall’importante vittoria a Stoccolma contro l’AIK, nell’anticipo della 18/a giornata. A fare il colpaccio il Sirius, con una rete, allo scadere, di Haglund, abile a finalizzare una ripartenza dei suoi. La partita è stata però divertente, e caratterizzata da alcune parate di ottimo livello di entrambi i portieri. Pareggio senza reti anche tra Östersunds e Göteborg.

In coda, infine, importante affermazione per l’Helsingborg, in trasferta sul campo dell’Örebro, e vittoria (tutto sommato inattesa) del Falkenbergs sull’Elfsborg. L’Allsvenskan dà quindi appuntamento agli appassionati il prossimo fine settimana, senza turni infrasettimanali. In programma un interessantissimo Norrköping-Häcken, coi Peking costretti a vincere per non perdere l’ultimo treno per l’alta classifica.

Allsvenskan 2019 13/a giornata – risultati

Venerdì 28 giugno

Örebro-Helsingborg  0-1 (0-1)

Sabato 29 giugno

Sundsvall-Eskilstuna  0-0  
Östersunds-Göteborg  0-0 
Falkenbergs-Elfsborg  2-1  (1-1) 

Domenica 30 giugno

AIK-Malmö  0-0 
Norrköping-Sirius  0-1  (0-0)

Lunedì 1 luglio

Djurgården-Kalmar  2-0  (0-0)
Häcken-Hammarby  2-0 (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2019  – 13/a giornata – Malmö, Sundsvall, AIK e Norrköping una partita in più 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 25/9 31 | 9 Sirius 17/21 16
2 Djurgården 23/10 27 | 10 Östersunds 13/18 15
3 AIK 16/11 25 | 11 Örebro 15/21 14
4 Häcken 19/10 24 | 12 Kalmar 10/14 13
5 Göteborg 20/12 22 | 13 Helsingborg 13/19 13
6 Norrköping 20/16 21 | 14 Sundsvall 15/20 11
7 Hammarby 20/18 19 | 15 Falkenbergs 11/22 10
8 Elfsborg 17/19 17 | 16 Eskilstuna 9/23 7

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.