ChievoVerona-SPAL: precedenti, statistiche e curiosità

Secondo appuntamento al Bentegodi nella storia della Serie A tra ChievoVerona e SPAL. I padroni di casa provengono da una striscia di risultati che paradossalmente è migliorata dopo la certezza matematica della retrocessione. Alla sconfitta interna contro il Napoli (1-3) sono seguiti prima una inaspettata vittoria all’Olimpico contro la Lazio (1-2) e un pareggio in casa contro il Parma (1-1). Ben quattro punti dei 18 raccolti fino a oggi sono arrivati quindi nelle ultime due giornate: forse c’è di che recriminare. La SPAL è informalmente, non matematicamente, al sicuro, anche grazie ai sette punti raccolti in tre gare. Vittoria in casa contro la Juventus (2-1 che ha costretto i bianconeri a rinviare i festeggiamenti per lo scudetto), successo esterno sull’Empoli (2-4) e pareggio con il Genoa (1-1): i ragazzi di Semplici si stanno meritando la riconferma nella massima serie.

ULTIMI 5 PRECEDENTI IN SERIE A:
2017/2018 ChievoVerona-SPAL 2-1 17′ Cesar (C – Autogol), 66′ e 81′ Inglese (C)

VITTORIE CON MAGGIOR SCARTO IN SERIE A:
2017/2018 ChievoVerona-SPAL 2-1 17′ Cesar (C – Autogol), 66′ e 81′ Inglese (C)

RISULTATO PIÙ FREQUENTE:
ChievoVerona-SPAL 2-1

PARTITA CON IL MAGGIOR NUMERO DI GOL:
2017/2018 ChievoVerona-SPAL 2-1 17′ Cesar (C – Autogol), 66′ e 81′ Inglese (C)

STATISTICHE IN SERIE A (CHIEVOVERONA IN CASA):
Giocate: 1
Vittorie ChievoVerona: 1
Pareggi: 0
Vittorie SPAL: 0
Gol ChievoVerona: 2
Gol SPAL: 1

STATISTICHE SERIE A (TOTALI):
Giocate: 3
Vittorie ChievoVerona: 1
Pareggi: 2
Vittorie SPAL: 0
Gol ChievoVerona: 2
Gol SPAL: 1

Sappiamo che l’unico precedente gioca a favore dei padroni di casa e che al tempo stesso gli ospiti non hanno particolare necessità di fare punti. Va considerata però la possibilità per gli estensi di
anticipare le vacanze, dal momento che (senza voler fare calcoli dipendenti dal risultato dell’Empoli) una vittoria regalerebbe la salvezza matematica. Il problema è che questo Chievo redivivo appare avversario più ostico di quanto non fosse qualche tempo fa: proponiamo la Doppia Chance X2 unita a Under 2.5.

Condividi
Nato a Gorizia nel 1986, segue il calcio con passione dalla finale di Champions League 1996, approfondendolo da lì in ogni suo aspetto. Studia per laurearsi in Relazioni Pubbliche presso l'Università di Udine.