Serie C, Girone C – Il riepilogo della 18/a giornata

Nessuna sorpresa nella diciottesima giornata del Girone C di Serie C. Vincono tutte le big o quasi, e c’è spazio anche per qualche goleada. È il caso di Juve Stabia e Catania, che rifilano rispettivamente 4 gol al Matera e 5 alla Cavese. Tutto fin troppo facile per i campani, che restano ancora imbattuti dopo 17 partite: la rete di Vitiello e la bella serpentina di Viola, chiudono il match già nel primo tempo, mentre nella ripresa è Carlini a prendersi la scena con un gol e un assist per il definitivo poker firmato da El Ouazni. Primi 45′ non così semplici invece per gli etnei, che complice una buona prestazione iniziale della Cavese, rischiano di andare sotto nel punteggio diverse volte. La rete di Manneh sul finale della prima frazione è quasi una liberazione per gli uomini di Sottil, che si scatenano negli ultimi 20′ di gara, grazie a un episodio favorevole: Vono stende in area Aya e si fa espellere, lasciando a Lodi la possibilità di raddoppiare dal dischetto, e al Catania quella di dilagare con le reti di Marotta, Manneh (doppietta personale) e Calapai.

Non fallisce l’appuntamento con i tre punti neanche il Trapani, vittorioso sul campo della Paganese ultima in classifica. Succede tutto nel secondo tempo: i siciliani si rendono protagonisti di un improvviso uno-due tra il 47′ e il 52′, con la rete di Aloi e con il super gol del brasiliano Dambros; il gol di Cesaretti illude i padroni di casa, mai veramente in partita, ma la rete di Nzola, ad un quarto d’ora dalla fine, chiude i giochi sull’1-3. Stesso risultato, ma casalingo, anche per il Catanzaro che stende un Siracusa sempre più in crisi. La rete di Giannone e la doppietta di Fischnaller, rendono inutile il gol della bandiera siglato da Tiscione e condanno gli aretusei a viaggiare ancora in zona play-out. Il Siracusa nel prossimo turno ospiterà il Monopoli, che nel frattempo continua a non perdere, battendo 1-0 il Rieti grazie alla sesta rete stagionale di Doudou Mangni.

Ancora uno stop per il Rende, che non va oltre l’1-1 in casa contro la Viterbese Castrense, perdendo ancora terreno dalla vetta. Nel pareggio del “Lorenzon”, i gol arrivano solo da calci piazzati: a sbloccarla è il rigore di Pacilli che illude gli ospiti, raggiunti poco dopo dal colpo di testa di Rossini sugli sviluppi di un calcio di punizione. Torna alla vittoria dopo tre turni il Potenza, che di misura supera una Casertana in crisi. La rete del definitivo 1-0 è del brasiliano Carlos França che, tornando dalla squalifica, regala tre punti pesantissimi a suoi in ottica play-off. Tra le prime 10 c’è anche la Reggina, che si conferma in un momento positivo e colleziona la quarta vittoria nelle ultime cinque partite. Al “Granillo” il protagonista di giornata è Salvatore Sandomenico, che stende con una doppietta la Vibonese, a secco di vittorie da un mese. Finisce infine 0-0 il posticipo serale tra Bisceglie e Virtus Francavilla, in un derby con poche emozioni e che non altera la classifica delle due pugliesi.

Serie C, Girone C – 18/a giornata
Domenica 23 dicembre 2018
Bisceglie-Virtus Francavilla  0-0
Catania-Cavese  5-0  37′ e 84′ Manneh, 70′ rig. Lodi, 72′ Marotta, 88′ Calapai
Catanzaro-Siracusa  3-1  18′ Giannone (C), 40′ e 52′ Fischnaller (C), 59′ Tiscione (S)
Juve Stabia-Matera  4-0  19′ Vitiello, 27′ Viola, 62′ Carlini, 90′ El Ouazni
Monopoli-Rieti  1-0  58′ Mangni
Paganese-Trapani  1-3  47′ Aloi (T), 52′ Dambros (T), 65′ Cesaretti (P), 74′ Nzola (T)
Potenza-Casertana  1-0  66′ França
Reggina-Vibonese  2-0  63′ rig. e 76′ Sandomenico
Rende-Viterbese Castrense  1-1  52′ rig. Pacilli (V), 74′ Rossini (R)
Riposa: Sicula Leonzio

La classifica dopo la 18/a giornata
Juve Stabia *42
Trapani *33
Catanzaro*31
Catania **31
Rende31
Monopoli **28
Potenza *25
Reggina **23
Vibonese *23
Casertana *22
Cavese **19
Sicula Leonzio *19
Virtus Francavilla17
Rieti *16
Bisceglie15
Siracusa **14
Viterbese Castrense #9
Matera *8
Paganese *5
Penalizzazioni: Matera -8; Monopoli -2; Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani -1. # Sette partite in meno; ** Due partite in meno; * Una partita in meno
Condividi
Giornalista e telecronista, classe '96. Vincitore del Workshop 2017 di Sportitalia, malato di calcio italiano e non. Innamorato dello sport in generale, seguo anche il volley ed il tennis.