Allsvenskan 28/a: tutto invariato in testa, solo la matematica tra l’AIK e il titolo

Terzultimo turno (questa volta infrasettimanale) per l’Allsvenskan che, quest’anno, a causa dei mondiali, finisce con una settimana di ritardo rispetto al solito. Può sembrare una piccola cosa ma, in realtà, i rigori del tempo cominciano a farsi sentire, visto che, nel paese scandinavo, è già caduta la prima neve.

Nell’anticipo del martedì, il Dalkurd ha ottenuto un punto prezioso in chiave salvezza, pareggiando a reti inviolate l’incontro contro l’Elfsborg.

Nelle partite di mercoledì, vittoria agevole per il Djurgården contro il Göteborg: a decidere, una doppietta di Badji nella prima frazione (9′ e 45′), con entrambe le due reti a finalizzazione di due efficaci trame offensive. L’ennesima sconfitta, comunque, è questa volta indolore per i Blåvitt: i risultati dagli altri campi rendono infatti matematica la loro permanenza in Allsvenskan.

Sundsvall e Hammarby hanno invece dato vita a una sfida pirotecnica, con i Bajen usciti vincitori: 3 punti che saranno importantissimi in chiave terzo posto. In vantaggio di due reti allo scadere della prima frazione (Fenger al 13′ sugli sviluppi di un corner, e Khalili al 34′, con una bella conclusione dal limite), i biancoverdi hanno messo il risultato in cassaforte nella ripresa con Djiurdjić al 52′, puntuale sul passaggio di Borges in area. La doppietta dell’ex Lugano Hallenius (55′ e 66′) ha riacceso la partita, ma i Bajen hanno resistito sino al termine.

L’Häcken di Alm, tuttavia, ha risposto ai rivali, superando in casa il Sirius: al riposo sull’1-1 al termine della prima frazione (alla rete del vantaggio di Irandust al 21′ aveva risposto, per gli ospiti, Lundholm al 38′), i gialloneri hanno trovato la vittoria nella ripresa, grazie a una rete del capocannoniere Paulinho al 56′, a finalizzazione di una velocissima ripartenza.

Seppure scontata sulla carta, la vittoria del Kalmar sul Trelleborgs é stata invece più sudata del previsto: in gol all’85’ con Romarinho, i biancorossi sono stati raggiunti 3′ da Camara-Jonsson. Il gol decisivo, nel recupero, è stato messo a segno da Sachpekidis, in pieno recupero.

Il Norrköping ha provato a tenere accesa la fiammella della speranza, superando, seppur di misura, il Brommapojkarna: decisiva, nella ripresa (62′), la rete di Thorarinsson, abile a insaccare una respinta del palo. Un modo per mettere pressione all’AIK, impegnato a Östersund contro i padroni di casa il giorno successivo, nel posticipo.

I posticipi di Ognissanti hanno visto l’affermazione dell’AIK, nonostante gli Gnaget fossero rimasti in 10 dopo solo 4′ di gioco, per l’espulsione di Adu, autore di un brutto fallo a centrocampo su Amin. La capolista ha risposto con le reti di Dimitriadis (colpo di testa da calcio d’angolo, al 30′) e di Elyunoussi 4′ più tardi, rapidissimo a insaccare una corta respinta del portiere avversario su tiro di Goitom.

Nella ripresa, la partita si è riaperta al 79′ grazie a uno sfortunato autogol di Karlsson, che ha insaccato di testa nel tentativo di anticipare il proprio portiere. I gialloneri, però, hanno difesa caparbiamente la rete di vantaggio, tornando alla vittoria dopo 3 pareggi consecutivi e ottenendo, così, 3 punti forse decisivi nella lotta per il titolo.

Il Malmö non si arrende, e continua a rincorrere il terzo posto. A cadere, alla Swedbank Arena, sono stati i bianconeri dell’Örebro, sotto di due reti già al termine della prima frazione (gol di Antonsson al 6′, con un diagonale, addomesticando un lancio perfetto di Brorsson, e di Strandberg al 28′, con un bellissimo tocco al volo). Nella ripresa, i biancocelesti sono andati ancora a segno al 56′ con Gall (fucilata da fuori area) e, all’85’, con Larsson, che ha finalizzato una bell’azione offensiva, nata da un rinvio sbagliato del portiere Jansson.

Allsvenskan 2018 28/a giornata – risultati

Martedì 25 settembre

Elfsborg-Dalkurd  0-0 

Mercoledì 26 Settembre

Sundsvall-Hammarby  2-3  (0-2)
Brommapojkarna-Norrköping  0-1  (0-0)  
Kalmar-Trelleborgs  2-1  (0-0)
Djurgården-Göteborg   2-0  (2-0)
Häcken-Sirius  2-1  (1-1)

Giovedì 27 Settembre

Malmö-Örebro  4-0  (2-0)
Östersunds-AIK  1-2  (0-2)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2018 – 28/a GIORNATA 

Pos.SquadraGol fatti/subitiPunti|Pos.SquadraGol fatti/subitiPunti
1AIK49/1663|9Örebro31/3435
2Norrköping 47/2559|10Kalmar26/3333
3Hammarby52/3254|11Elfsborg28/3730
4Häcken58/2553|12Sirius36/5929
5Malmö52/2952|13Göteborg35/4928
6Östersunds47/3645|14Dalkurd28/5521
7Sundsvall47/3443|15Brommapojkarna20/6320
8Djurgården37/3042|16Trelleborgs24/6015

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.