Russia 2018 – Spagna soffre ma vince. Un gol di Diego Costa regala il primo successo alle Furie Rosse

-

Vittoria sudata per le Furie Rosse spagnole contro un arcigno Iran, capace di erigere un muro in difesa e reggere più di un tempo all’assalto degli uomini del CT Hierro. Nella prima frazione è stata una partita a senso unico con la Spagna gettata totalmente all’attacco contro un avversario arroccato. La partita non decolla, gli spagnoli non riescono a trovare pertugi per inserirsi nell’area iraniana e le difficoltà scaldano anche i nervi in campo. Verso la fine del primo tempo Diego Costa rischia grosso quando arriva a contatto con il portiere Beiranvald: quest’ultimo accentua un pestone che il replay invece non evidenzia.

Nella ripresa qualcosa cambia nella trama di gioco. La Spagna sfiora il gol al 50′ quando il portiere iraniano compie un doppio intervento prima su Busquets e poi su Vazquez. Questione di minuti perché al 54′ la Spagna trova il gol: una rete un po’ fortuita, Iniesta serve Diego Costa, che controlla il pallone in area e grazie a un rimpallo fortunoso sul tentativo di Rezaeian spedisce la palla in porta. Il gol cambia volto alla partita, l’Iran necessariamente si vede costretto ad abbandonare il suo atteggiamento estremamente difensivo e si getta in avanti intimorendo la Spagna. Al 62′ gli asiatici trovano pure il gol, ma una posizione irregolare di Ezatolahi costringe il direttore di gara ad annullare. l’occasione migliore per il pareggio arriva a otto dal termine: Arimi fugge sulla sinistra e serve preciso al centro dell’area dove Taremi inzucca con poca precisione senza trovare lo specchio della porta. Si chiude così con la spagna che porta a casa la prima vittoria e ora respira dopo una partita complicata.

IRAN-SPAGNA 0-1 (0-1)

Iran (4-2-3-1): Beiranvand 6.5; Rezaiean 5.5, Hosseini 6, Pouraliganji 6, Haji Safi 6 (69′ Mohammadi 6.5); Ebrahimi 5.5, Ezatolahi 6; Ansarifard 6 (74′ Jahanbakhsh sv), Taremi 5.5, Amiri 6.5 (86′ Ghoddos sv); Azmoun 6A disp.: Mazaheri, Abedzadeh; Torabi, Shojaei, Khanzadeh, Montazeri, Ghoochannejad, Dejagah. All.: Queiroz
Spagna (4-2-3-1): De Gea 6; Carvajal 6, Piqué 6.5, Ramos 6, J. Alba 6; Busquets 6, Iniesta 6.5 (71′ Koke 6); D. Silva 6, Isco 6.5, Vázquez 5.5 (79′ Asensio sv); D. Costa 6.5 (89′ Rodrigo sv). A disp.: Arrizabalaga, Reina; Nacho, Saúl Niguez, Thiago Álcantara, Odriozola, Azpilicueta, Monreal, Aspas. All.: Hierro
Arbitro: Cunha (URU)
Marcatori: 54′ D.Costa (S)
Note – Ammoniti: Amiri, Ebrahimi (I)

Elia Modugno
Elia Modugno
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.

MondoPallone Racconta… I play-off da Euro ’96 a oggi

Come sappiamo, Euro 2016 vedrà per la prima volta la partecipazione di 24 nazionali alla fase finale: una formula che permette sostanzialmente alla metà...
error: Content is protected !!