Campionato Primavera 2017/18 – Inter nuovamente campione d’Italia. Battuta la Fiorentina 2-0

Il Campionato Primavera si tinge ancora di nerazzurro. L’Inter ha infatti sconfitto la Fiorentina nella finale unica, disputata a Reggio Emilia, bissando il successo dello scorso anno, che aveva visto – ancora una volta – i viola al palo. Non è bastata la tenacia ai ragazzi di Bigica, che sono capitolati ai supplementari sotto le reti di Colidio e Rover. Per l’Inter si tratta dell’ennesimo trofeo della stagione – il terzo, dopo Supercoppa e Viareggio Cup.

L’inizio del match vede un’Inter più volitiva, tuttavia i nerazzurri creano azioni pericolose senza impegnare Cerofolini. La Fiorentina, dal canto suo, deve rinunciare quasi subito a capitan Diakhaté e perde un po’ di forza fisica a centrocampo. Nonostante ciò i viola non si arrendono e portano qualche grattacapo alla difesa avversaria, che però rintuzza efficacemente. Appena dopo la mezzora l’Inter ricomincia a macinare gioco, ma è solo al 42′ che arriva la prima vera palla-gol della partita: Zaniolo prova a bissare il colpo di testa vincente della semifinale contro la Juve, ma il suo tentativo fa la barba al palo.

Nel secondo tempo l’Inter parte ancora forte, con Cerofolini che si esalta e respinge il tiro a botta sicura di Colidio. La Fiorentina prende le misure tentando di sbloccare l’incontro ma sono ancora i nerazzurri a imprimere maggior pressione. Rover e Zaniolo ci provano, ma senza successo, poi è Pompetti – in due occasioni – a far tremare la retroguardia gigliata. Ma gli uomini di Bigica resistono e si va ai supplementari.

Che l’Inter ne abbia di più, rispetto alla Fiorentina, lo si capisce subito. Dopo una punizione pericolosa che termina a lato, i nerazzurri si portano in vantaggio. Azione insistita degli interisti, diagonale di Zaniolo sul quale si esalta Cerofolini ma tocco vincente di Colidio da pochi passi. Seppur in svantaggio la Fiorentina non si dà per vinta e allo scadere del primo tempo supplementare va vicinissima al pareggio, ma la zuccata di Marozzi finisce fuori di poco.
Nel secondo tempo supplementare i nerazzurri raddoppiano subito, mettendo fine alle speranze di rimonta dei viola. Il gol è di Rover, che si fa trovare nel posto giusto al momento giusto dopo una respinta di pugno di Cerofolini. È di fatto la rete che pone fine al match: i nerazzurri vincono per la seconda volta consecutiva lo scudetto Primavera.

FIORENTINA-INTER 0-2 d.t.s. (0-0)

FIORENTINA (4-3-3): Cerofolini;  Ferrarini, Hristov, Pinto, Ranieri;  Valencic, Diakhate (22′ Faye), Lakti (98′ Marozzi); Meli (87′ Caso), Gori, Sottil All.: Bigica
INTER (5-3-2): Pissardo; Valietti, Bettella, Nolan, Lombardoni, Sala; Emmers (83′ Gavioli), Pompetti, Zaniolo; Colidio, Adorante (58′ Rover). All. Vecchi
Arbitro: Prontera di Bologna
Marcatori: 94′ Colidio (I), 106′ Rover (I)
Ammoniti: Sottil (F), Lakti (F), Colidio (I), Sala (I), Lombardoni (I)