Qualificazioni Mondiali Femminili 2019 – Italia-Belgio 2-1

Si è giocata allo stadio “Mazza” di Ferrara Italia-Belgio, sesta gara del Gruppo 6 delle Qualificazioni ai Mondiali Femminili 2019 in Francia: le Azzurre vincono la sesta gara consecutiva e si portano a +8 proprio sulle belghe, quasi ipotecando la qualificazione.

Prima della partita viene premiata Sara Gama per la sua centesima presenza in Nazionale. Le prime battute di gioco vedono un Belgio molto aggressivo ma l’Italia sfiora la rete con una punizione di Girelli al 13′ che sibila di poco lontano dal palo. Col passare dei minuti il Belgio cala e l’Italia guadagna campo ma rdeve stare attenta alle ripartenze come al 35′ quando Wullaert chiama al grande intervento Giuliani. Al 37′ il Belgio guadagna un calcio di rigore per una trattenuta in area di Bonansea su Cayman: dal dischetto l’attaccante belga spiazza completamente Giuliani e porta in vantaggio le ospiti. L’Italia cerca subito di reagire e trova subito il pareggio: grande sgroppata sulla destra di Guagni che resiste alla carica di Missipo, cross al centro e Rosucci come un falco in scivolata supera Odeurs. Un minuto dopo la Guagni ha la palla del vantaggio ma dal dischetto incredibilmente svirgola.

L’Italia comincia il secondo tempo con il piglio giusto e senza nessun timore reverenziale e sotto una pioggia sottile spinge soprattutto sulle fasce ma ogni tanto si spegne soprattutto in difesa e al 56′ Giuliani deve superarsi su Wullaert. Al 58′ il colpo di testa di Salvai su assist di Giugliano dà l’illusione del gol: è ormai un monologo azzurro ma quando il Belgio attacca si rende sempre pericoloso come al 64′ quando il colpo di testa di Cayman chiama al grande intervento Giuliani. Comincia la girandola dei cambi e finalmente l’Italia passa in vantaggio: cross dalla fascia destra di Mauro, controcross dalla sinistra di Bonansea e Girelli ha il tempo di controllare, girarsi e superare con un preciso diagonale Odeurs. L’Italia pochi minuti dopo centra il palo con una gran conclusione dalla distanza di Giugliano mentre il Belgio affida la sua reazione al colpo di testa di Jaques. Dopo 4′ di recupero l’arbitro dichiara la fine delle ostilità: l’Italia vince una partita fondamentale e si porta saldamente in testa alla classifica con otto punti di vantaggio proprio sul Belgio.

ITALIA-BELGIO 2-1 (1-1)

Italia (4-3-3): Giuliani 7; Gama 7, Bartoli 6, Salvai 6, Guagni 6.5; Rosucci 7.5, Giugliano 7, Galli 6 (81′ Alborghetti sv); Bonansea 6.5, Girelli 6.5, Sabatino 5.5 (68′ Mauro 6.5). A disp.: Marchitelli, Linari, Giacinti, Goldoni, Boattin. All. Bertolini 7
Belgio (4-4-2): Odeurs 5.5; Deloose 6, Deneve 6 (72′ Zeler sv), Jaques 5.5, Coutereels 5; Coryn 6 (84′ Daniels sv), Vanmechelen 5.5 (72′ Wijnants sv), De Caigny 5.5, Missipo 5.5; Wullaert 6, Cayman 6.5. A disp.: Lemey, Onzia, Daniels, Van Den Abbeele, Biesmans. All. Serneels 6
Arbitro: Katalin Kulcsár (HUN)
Marcatrici: 37′ rig. Cayman (B), 42′ Rosucci (I), 80′ Girelli (I)
Note-Ammonite: Giugliano, Rosucci, Bonansea (I); Missipo, Jaques (B)