Serie C, Girone C – Il riepilogo della 31/a giornata

-

Nel Girone C di Serie C è tempo di turno infrasettimanale, in occasione della trentunesima giornata, con le gare articolate su due giorni: previste per giovedì Lecce-Fidelis Andria, Racing Fondi-Cosenza e Reggina-Casertana.

Prova a mettere pressione al Lecce capolista il Catania, che col Bisceglie ha accarezzato la vittoria per gran parte della ripresa grazie al gol di Barišić ma che si è visto agguantare sul pari in pieno recupero da Delvino: altra occasione persa per i rossoazzurri, che rischiano di perdere il treno per la promozione diretta in Serie B ma anche la seconda posizione in classifica.

I salentini però non ne approfittano, venendo fermati sul 2-2 dalla Fidelis Andria nel posticipo: i giallorossi, addirittura in vantaggio per 2-0 alla mezz’ora, hanno sprecato l’opportunità di ammazzare il campionato, perdendo di fatto due punti e regalandone uno ai baresi, che in ottica salvezza potrebbe dar loro un ulteriore slancio in vista delle prossime partite.

In zona playoff vittoria sofferta per il Trapani, che batte in trasferta l’Akragas di misura, grazie alla rete di Polidori, nonostante l’espulsione del difensore centrale Silvestri abbia complicato, e non poco, una gara (che gli vale il sorpasso sul Catania in classifica, nonostante le due squadre abbiano lo stesso numero di punti conquistati, 57) che alla vigilia sembrava tutt’altro che complicata, ma anche per il Siracusa, che riesce ad avere la meglio sulla Paganese per 2-1 grazie a un ottimo secondo tempo e soprattutto alle reti di Bernardo e Altobelli (in mezzo il gol, del momentaneo pareggio, di Cesaretti, che non è bastato ai campani per conquistare almeno un punto).

Quinto risultato utile consecutivo per la Juve Stabia, che non ha avuto particolari problemi a sbarazzarsi di un Matera, nonostante lo scontro diretto fosse di notevole importanza, forse distratto dalle ultime vicissitudini societarie che potrebbero aver destabilizzato l’ambiente: Mastalli e Viola firmano il successo dei campani, che possono così sorpassare proprio i lucani in classifica.

Secondo successo consecutivo per la Sicula Leonzio, che con un gran gol di Esposito abbatte il Rende, in crisi di vittorie da un mese, un digiuno comunque meno lungo di quello della Virtus Francavilla, che non vince da dicembre e, anche oggi, non è riuscita ad andare oltre l’1-1 col Catanzaro, capace di agguantare il pari solo all’81’ con Infantino e di reagire al vantaggio della compagine brindisina, che avrebbe potuto gestire meglio il vantaggio concretizzato al 43′ con Anastasi.

Nei posticipi del giovedì sorridono le calabresi: il Cosenza batte in trasferta (per la prima volta nel 2018), per 1-0, il Racing Fondi, che rimane così inabissato al penultimo posto, mentre la Reggina regola 2-1 la Casertana, portando a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza (terminasse ora il torneo, Bianchimano e compagni sarebbero salvi direttamente, senza passare dalla lotteria dei playout).

Serie C Girone C, 31/a giornata
Mercoledì 21 e giovedì 22 marzo 2018
Akragas-Trapani  0-1  69′ Polidori
Bisceglie-Catania  1-1  56′ Barišić (C), 90’+2′ Delvino (B)
Catanzaro-Virtus Francavilla  1-1 43′ Anastasi (V), 81′ Infantino (C)
Juve Stabia-Matera  2-0  43′ Mastalli, 55′ Viola
Lecce-Fidelis Andria  2-2  21′ Di Piazza (L), 29′ Mancosu (L), 33′ Tiritiello (F), 53′ Taurino (F)
Paganese-Siracusa  1-2  52′ Bernardo (S), 58′ Cesaretti (P), 69′ Altobelli (S)
Racing Fondi-Cosenza  0-1  58′ Pérez
Reggina-Casertana  2-1  38′ Laezza (R), 45’+2′ De Vena (C), 64′ Bianchimano (R)
Sicula Leonzio-Rende  1-0  40′ Esposito

Riposa: Monopoli
La classifica dopo la 31/a giornata
Lecce64
Trapani*57
Catania*57
Juve Stabia*46
Siracusa46
Matera*44
Rende*43
Monopoli*42
Cosenza*40
Sicula Leonzio*38
Bisceglie*37
Virtus Francavilla*36
Casertana*36
Catanzaro32
Reggina32
Fidelis Andria*28
Paganese28
Racing Fondi26
Akragas11
Penalizzazioni: Akragas, Fidelis Andria -3; Catanzaro, Matera -1* 1 partita in meno
Ciro Brancone
Ciro Brancone
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.

MondoPallone Racconta… Ferruccio Mazzola, un cognome che pesa

        Nella giornata di martedì è scomparso Ferruccio Mazzola, fratello minore di Sandro e figlio di Valentino: due leggende del calcio italiano. Discreto giocatore in...
error: Content is protected !!