Copa del Rey, ritorno semifinali: il Barcellona vince anche al “Mestalla”, il Siviglia è super in coppa. Blaugrana e andalusi in finale

Sarà Barcellona-Siviglia la finale della Copa del Rey 2017/2018: sarà a tutti gli effetti una replica della finale di due anni fa (quando vinsero i catalani per 2-0 dopo i tempi supplementari), con i blaugrana che proveranno così a conquistare il titolo per la quarta volta di fila contro i ragazzi di Montella.

Stavolta, infatti, l’ex tecnico del Milan può finalmente sorridere per davvero. In campionato la squadra non sta ingranando, come dimostrato dalla pesantissima sconfitta contro l’Eibar lo scorso week-end, ma in coppa ha saputo dimostrare una straordinaria praticità, piegando anche avversarie sulla carta più forti e raggiungendo così il traguardo della finale. Al Sánchez-Pizjuán è toccato al Leganés, la squadra rivelazione del torneo, uscire sconfitto, nonostante il buon pareggio ottenuto la scorsa settimana per 1-1: gli andalusi si sono imposti al ritorno con un secco 2-0, firmato dalle reti di Correa e Vázquez. Buona gara da parte del Siviglia, partito subito forte alla caccia del vantaggio, arrivato già al 15′: Muriel si inserisce in area e riesce in qualche modo a servire al centro Correa, che di prima intenzione deve solo mettere il pallone in rete a porta sguarnita. Gli ospiti, riusciti a eliminare persino Villarreal e Real Madrid nel loro percorso, hanno provato a reagire, ma senza riuscire a creare occasioni clamorose dalle parti di Rico. E, alla fine, ci ha pensato Vázquez a mettere il punto esclamativo sulla vittoria a 1′ dalla fine: su azione di contropiede, l’ex Palermo si mette in proprio e si lancia in area, scagliando con potenza il pallone sotto la traversa. Gli andalusi volano così in finale, sognando la conquista del primo trofeo dell’era Montella.

Di fronte, però, ci sarà l’ostacolo in questo momento più difficile da sormontare di tutti in Spagna: il Barcellona. Con un campionato in salde mani, i ragazzi di Valverde hanno deciso di puntare forte anche sulla coppa nazionale e anche al ritorno del “Mestalla” sono riusciti a sconfiggere un Valencia che, nonostante una buona prestazione (con anche una traversa colpita da Rodrigo a inizio gara e un intervento miracoloso di Cillessen sulla botta sicura di Moyà), si è dovuto arrendere allo strapotere blaugrana. Forti dell’1-0 ottenuto settimana scorsa, i catalani hanno saputo creare diverse occasioni, trovando il gol in ben due occasioni nella ripresa: al 49′, ci pensa Coutinho a sbloccare il risultato con la prima rete in maglia blaugrana, riuscendo a colpire al volo in scivolata il cross di Suárez e mettendo il pallone sul secondo palo; poi, è ancora l’uruguagio a fornire l’assist, ma stavolta per Rakitić, che davanti al portiere infila senza problemi. Due reti che fanno calare il sipario sul campo del Valencia, regalando alla capolista della Liga la possibilità di continuare a difendere la Copa del Rey per il quarto anno di fila.

SEMIFINALI – RITORNO

Siviglia-Leganés  2-0 (And. 1-1)  15′ Correa, 89′ Vázquez
Valencia-Barcellona  0-2 (And. 0-1)  49′ Coutinho, 82′ Rakitić