Coppa d’Olanda, Ottavi di Finale: l’Ajax cade a Enschede, passano le altre grandi

Nei Paesi Bassi, prima dell’ultimo turno di Campionato del 2017 cui seguirà una sosta invernale di circa un mese, è nuovamente tempo di KNVB Beker, la Coppa d’Olanda, che finalmente entra nel vivo con gli Ottavi di Finale.

Pur se ancora lontana dal proprio epilogo, l’edizione in corso della Coppa Nazionale olandese propone già un elemento a dir poco clamoroso: l’eliminazione avvenuta al primo turno del Vitesse detentore del titolo, eliminato ai calci di rigore dallo Swift, piccolo club attualmente undicesimo nel girone A della Hoofdklasse, la quinta serie del calcio olandese, che di professionistico ha poco o nulla. Clamoroso il capitombolo dei gialloneri, che pochi mesi fa festeggiavano il primo storico trofeo della propria centenaria storia, e che oggi sono già costretti ad osservare; storica la pagina di calcio scritta dallo Swift, cui l’1-4 subito al De Kuip di Rotterdam nel turno successivo nulla toglie al merito per un’impresa veramente difficile da azzardare.

Tornando agli Ottavi di Finale disputati nella tre giorni appena conclusa, come ogni Coppa Nazionale che si rispetti anche la KNVB Beker 2017/18 non manca di regalare scalpi eccellenti: è il caso, in questo turno, dell’Ajax di Marcel Keizer, eliminato ai calci di rigore dai pari categoria del Twente. Ai Quarti volano PSV Eindhoven, AZ Alkmaar, Feyenoord e Zwolle.

Beffarda, per usare un eufemismo, l’eliminazione dell’Ajax in casa del Twente; Keizer non risparmia i suoi uomini migliori, e al 18′ Justin Kluivert sigla lo 0-1 ajacide indirizzando la qualificazione su sponda ospite, almeno apparentemente. Come già successo nel pirotecnico 3-3 di Eredivisie però, i Tukkers si rianimano nel finale, e al 91′ trovano il gol dell’ormai insperato pari con Assaidi. L’equilibrio ritrovato last-second non si spezza ai tempi supplementari, e nemmeno nella cinquina di rigori a causa degli errori di Tighadouini per il Twente e Ziyech per l’Ajax. Si va a oltranza, e con il gap tecnico complessivo oramai azzerato a fare la differenza sono Bijen e il giovane de Ligt: il primo va a segno, il giovane stopper biancorosso sbaglia e ai Quarti di Finale ci manda il Twente.

Si impone di rimonta il PSV Eindhoven, che in casa contro il Venlo replica con de Jong, van Ginkel, Lozano e Isimat-Mirin allo 0-1 di Rutten. Sotto 2-1 in casa del Fortuna Sittard e a un passo da un’inaspettata eliminazione, l’AZ trova in un pazzesco finale le reti che tra l’89’ e il 95′ le reti che scrivono un clamoroso 2-4: Weghorst all’89’ fa 2-2, Jahanbakhsh al 92′ capovolge l’inerzia della contesa e, sull’ultimo pallone della gara, va in gol anche Garcia al 95′.

Meno faticate le qualificazioni di Willem II e Zwolle, vittoriose 3-0 e 2-0 rispettivamente su RKC Walwijk e NEC Nijmegen. A salvare l’onore dell’Eerste Divisie ci pensa il Cambuur, agevolmente vittorioso 3-0 sul GVVV, mentre ultime a scendere in campo staccano il pass per il prossimo turno di Coppa anche Roda e Feyenoord. I gialloneri espugnano di misura il campo VVSB, i Campioni d’Olanda regolano 3-1 l’Heracles al De Kuip.

KNVB Beker – Ottavi di Finale

martedì 19/12
Willem II-RKC Walwijk 3-0   14′ e 37′ Fran Sol, 40′ Azzaoui
Zwolle-NEC Nijmegen 2-0 20′ Mokthar, 48′ Ondaan
Cambuur-GVVV 3-0 59′ Robertha, 71′ Steenvoorden, 83′ rig. Kip

mercoledì 20/12
PSV Eindhoven-Venlo  4-1  41′ Rutten (V), 45’+3 de Jong (P), 66′ van Ginkel (P), 79′ Lozano (P), 90′ Isimat-Mirin (P)
Fortuna Sittard-AZ Alkmar  2-4  2′ Weghorst (A), 27′ Dianessy (F), 48′ Stokkers (F), 89′ Weghorst (A), 90’+2 Jahanbakhsh (A), 95′ Garcia (A)
Twente-Ajax  1-1  7-6 d.c.r.  18′ Kluivert (A), 90’+1 Assaidi (T)

giovedì 21/12
VVSB-Roda  0-1  48′ Schahin
Feyenoord-Heracles  3-1  7′ Berghuis (F), 16′ van Beek (F), 23′ Breukers (H), 86′ rig.  Berghuis