NBA – Knicks: stanotte i Rockets, venerdì i Suns per continuare il trend

Si avvicina il match del Madison Square Garden di venerdì sera, quando New York Knicks e Phoenix Suns si troveranno di fronte sul parquet del tempio dell’isola di Manhattan. Come stanno i due roster?

Entrambi hanno cominciato a singhiozzo la stagione, entrambi si sono risollevati nelle ultime settimane. Per i Suns di Jay Triano è arrivata la terza vittoria, su quattro gare giocate. Un Ottobre da paura, per restare in tema Halloween. L’ultima a cadere è stata Brooklyn. Phoenix è stata equilibrata durante tutto il match. Dopo un buon primo tempo, i Suns hanno provato ad accelerare nel terzo periodo, toccando il +18, salvo poi subire la reazione dei Nets. Alla fine, però, l’elevato score di Warren nell’ultimo quarto è bastato per portare a casa il match. Il cambio di allenatore (Watson), a questo punto, è stato assorbito e sta portando i suoi frutti.

Altrettanto bene i Knicks, che stanotte affronteranno gli Houston Rockets, ma che già hanno fatto ampiamente “inversione a U” in questa regular season: tre sconfitte nelle prime tre (ha fatto male quella contro gli storici rivali, i Celtics di Boston), quindi tre vittorie consecutive, compreso il blitz a casa di LeBron James ed il successo contro i cugini Nets. L’alfiere è senza dubbio Kristaps Porzingis, la costante lettone anche quando non sono stati portati a casa punti. Un inizio folgorante, in molti già lo invocano come MVP, viste le trenta tacche sul bastone a partita, ben 38 contro Denver, suo massimo stagionale. Non male per chi ha raccolto, a pieno titolo, la pesante eredità di Carmelo Anthony nella fase offensiva dei newyorkesi.

Condividi
Laureato in Scienze della Comunicazione, a Salerno. Master in Giornalismo IULM, a Milano; Giornalista professionista.