Mondiali di nuoto Budapest 2017 – Sanzullo, argento vivo. Bertocchi, grande bronzo

Arrivano le prime medaglie per l’Italia ai Campionati Mondiali di nuoto Budapest 2017. Si tratta dell’argento conquistato da Mario Sanzullo nella 5 km di nuoto in acque libere, disputata nel Lago Balaton. E si tratta del bronzo di una splendida Elena Bertocchi dal trampolino 1 m nei tuffi.

Nella prima prova, il 24enne di Volla si è arreso solo al francese Marc Antoine Olivier, mentre la medaglia di bronzo è per l’inglese Timothy Shuttleworth. La competizione si è decisa alla boa di metà gara, quando Olivier ha piazzato l’accelerazione vincente. Dietro Sanzullo è stato bravo a rimanere nelle prime posizioni del gruppo inseguitore, per poi andarsene negli ultimi metri e a cogliere l’argento. Buon 6°posto per l’altro azzurro in gara, il 19enne Andrea Manzi.

Nella gara del trampolino basso femminile, Elena Bertocchi ha conquistato la sua prima medaglia mondiale con 296,70. Una gara storica: nessuna cinese sale sul podio. Oro all’australiana Maddison Keeney che per la prima volta sfrutta pienamente il suo programma con coefficienti “maschili” con 314,95 punti, argento alla russa Nadezhda Bazhina con 304,70 punti. La Campionessa Europea si è giocata il bronzo all’ultimo tuffo con la cinese Yiwen Chen. Si è arrivati all’ultima rotazione con la milanese in vantaggio sull’avversaria di 5,6 punti. La Bertocchi ha eseguito un uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo da 62,40 punti, sufficienti per tenere dietro la Chen, alla qule non sono bastati i 66,30 punti ottenuti con lo stesso tuffo.