Europei Femminili 2017 – Uno sguardo al Girone C

Il 16 luglio partirà ufficialmente la 12/a edizione dei Campionati Europei Femminili. Cominciamo il nostro percorso di avvicinamento con la presentazione del Girone C, in cui sono inserite Austria, Francia, Islanda e Svizzera.

LE SQUADRE – Il sorteggio è stato in fondo benevolo con la Francia, superpotenza del calcio femminile europeo e da molti indicata come seria pretendente al titolo insieme alla Germania: le ragazze di Olivier Echouafni (tra cui spiccano le fuoriclasse Camille Abily ed Eugenie Le Sommer) non dovrebbero avere molti problemi a qualificarsi per la fase successiva. Dietro troviamo l’Islanda, nazione che sta vivendo un buonissimo periodo di forma e che vorrebbe ripetere l’exploit della nazionale maschile (anche grazie a delle ottime prestazioni nella fase di avvicinamento all’Europeo) e che punta ai quarti di finale: Sara Björk Gunnarsdóttir e socie dovranno perà vedersela con la Svizzera, al suo primo Europeo dopo la qualificazione al Mondiale e che mostra come il movimento femminile elvetico sia in crescita trainato da giocatrici come Ana-Maria Crnogorčević, Lara Dickenmann e Ramona Bachmann. Come fanalino di coda troviamo l’Austria di mister Dominik Thalhammer e del capitano Viktoria Schnaderbeck alla sua prima partecipazione ad un’importante rassegna internazionale.

IL CALENDARIO – A inaugurare il girone, martedì 18 luglio alle 18, sarà la gara tra Austria e Svizzera, anche se la sera ci sarà lo scontro importante tra Francia e Islanda. L’ultima giornata vedrà lo scontro tra Svizzera e Francia che sarà forse determinante per identificare le due classificate del girone, visto che l’Islanda dovrebbe avere vita facile con l’Austria.

Martedì 18 luglio
Austria-Svizzera – De Adelaarshorst, Deventer, ore 18:00
Francia-Islanda – Koning Willem II Stadion, Tilburg, ore 20:45

Sabato 22 luglio
Islanda-SvizzeraStadion De Vijverberg, Doetinchem, ore 18:00
Francia-Austria – Stadion Galgenwaard, Utrecht, ore 20:45

Mercoledì 26 luglio
Svizzera-Francia – Rat Verlegh Stadion, Breda, ore 20:45
Islanda-Austria – Sparta-Stadion Het Kasteel, Rotterdam, ore 20:45

IL NOSTRO PRONOSTICO – La qualificazione della Francia sembra cosa scontata visto il divario tecnico tra la squadra transalpina e le altre formazioni: diventa più interessante invece capire chi potrebbe essere la seconda squadra classificata. I favori del pronostico darebbero come favorita l’Islanda, visto che le giocatrici islandesi sono quasi tutte nel pieno della forma dato che il loro campionato è in pieno svolgimento, ma le scandinave lamentano qualche assenza di troppo per infortunio e potrebbero pagarlo in termini di gioco: in questo quadro potrebbe inserirsi la Svizzera vista anche la buona figura fatta ai Mondiali in Canada ma non è un’ipotesi che ci sentiamo di avvalorare. Per l’Austria, alla prima presenza in un torneo europeo, sarà la prova del nove per vedere dove può arrivare il suo movimento calcistico. Noi diciamo Francia e Islanda.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.