Playoff NBA: Cleveland strapazza Boston e vola in finale. Sarà ancora sfida contro Golden State

Finale eastern conference playoff NBA gara 5.

CLEVELAND CAVS-BOSTON CELTICS 135-102 (4-1)

Straripante la notte di LeBron James e compagni che si sono imposti con un netto 135 a 102 al TD Garden di Boston. Serata magica per il prescelto che con 35 punti (conditi da 8 rimbalzi e 8 assist) ha superato Michael Jordan come miglior marcatore di sempre nella storia dei playoff NBA. Bene per i Cavs anche gli altri big two: 24 punti e 7 assist in 31 minuti per Irving e doppia doppia da 15 punti e 11 rimbalzi di un solido Kevin Love. In casa Celtics non è bastato l’orgoglio e il cuore stavolta, la superiorità dei Cavs è emersa già dal primo tempo. Ultimo ad arrendersi per gli uomini di Stevens un Avery Bradely da 23 punti e 4 rimbalzi. Pesante l’assenza di Thomas, mvp della squadra verde della stagione che ha saltato le ultime due gare. Escono con onore nonostante la pesante sconfitta i Celtics e con la notizia che l’anno prossimo avranno la possibilità di rinforzarsi con la prima scelta assoluta nel draft. Terza finale in tre anni invece per Cleveland, che da quando è tornato James ha ritrovato il sorriso, oltre a un anello storico come quello conquistato lo scorso anno. A sfidarli ci sarà il nemico di sempre, la corazzata Warriors di Curry, Durant e Thompson.

L’appuntamento per gara 1 a Oakland è il prossimo giovedì notte alle 3.