Pescara-Juventus, le probabili formazioni

Gara valida per la 32/a giornata del campionato di Serie A, in programma sabato 15 aprile 2017, ore 15:00.

QUI PESCARA – Zdeněk Zeman, storico acerrimo rivale della Juventus, affronterà i bianconeri dovendo far fronte alla squalifica di Bovo e agli infortuni di Stendardo, Benali, Vitturini e Gilardino; inoltre, Benali è in dubbio a causa di un attacco influenzale. Con il tecnico boemo l’unica vera certezza è data dal modulo, l’inossidabile 4-3-3. I dubbi di formazione dell’allenatore degli abruzzesi sono legati al ruolo di spalla di Campagnaro al centro della difesa, per il quale Coda è in vantaggio su Fornasier, alla posizione di ala destra, per la quale Brugman e Mitriță si contendono la maglia con il terzo incomodo Crescenzi, e infine per il ruolo di centravanti, con Cerri favorito su Bahebeck.

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Muntari, Memushaj; Crescenzi, Cerri, Caprari. All.: Zeman.


QUI JUVENTUS –
 Nella conferenza stampa della vigilia, Massimiliano Allegri ha dato diverse interessanti indicazioni riguardo l’undici che manderà in campo dal primo minuto nel testacoda in terra pescarese. Certamente non ci saranno Bonucci, squalificato, e Pjaca, infortunato di lungo corso. In porta andrà Neto, mentre in difesa Rugani e Benatia si contendono una maglia; nella zona nevralgica del campo, invece, Rincón sembra in vantaggio di un’incollatura su SturaroPjanić, mentre nella posizione di ala destra Lemina dovrebbe consentire a Cuadrado di tirare un po’ il fiato.

Juventus (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Rincón, Marchisio; Lemina, Dybala, Mandžukić; Higuaín. All.: Allegri.