Il Matera fallisce due rigori, poi decide Casoli. Ancona battuta 1-0

-

Il Matera fa sua la semifinale d’andata di Coppa Italia Lega Pro, dopo due rigori sbagliati e con la rete decisiva di Casoli, subentrato nella ripresa. Una partita brutta, soprattutto nel primo tempo. L’Ancona non è mai apparsa capace di creare fastidio agli avversari, bene soltanto i centrali difensivi e Anacoura, migliore in campo. 

Entrambi gli allenatori scelgono di fare turnover, lasciati in panchina o nemmeno convocati alcuni calciatori per permettere loro di riposare e far spazio a compagni con meno minutaggio. Il momento poco felice della stagione, per entrambe le squadre, si rispecchia nella prima mezz’ora di gara, in cui non accade alcunché da segnalare. Inoltre le ultime vicende, che hanno visto Carretta e Bifulco subire un’aggressione e la contestazione dei tifosi dell’Ancona, non aiutano.  Al minuto 33 una fiammata: su azione di fallo laterale la palla arriva a Iannini che, appena entrato in area, viene atterrato ingenuamente da Zampa. Per l’arbitro non ci sono dubbi ed è calcio di rigore, Negro però si fa ipnotizzare da Anacoura e manda fuori il tiro dal dischetto.

A inizio ripresa i padroni di casa spingono di più e al minuto 51 viene fischiato ancora un rigore per i lucani: Di Lorenzo (entrato da poco) fa partire un cross, Bambozzi la tocca con il braccio (anche se attaccato al corpo) e Dionisi fischia la massima punizione. Dal dischetto va stavolta Strambelli ma Anacoura si supera e si oppone in maniera brillante. Il Matera staziona stabilmente nella metà campo avversaria. Iannini ci prova di testa ma è ancora Anacoura a dirgli di no. Al 75′ i padroni di casa riescono a sbloccare il risultato: su una respinta della difesa arriva Casoli che, al volo, insacca con una splendida conclusione mancina, 1-0. Il Matera spinge nel finale alla ricerca di un gol fondamentale in ottica qualificazione, ma i marchigiani tengono, seppur soffrendo.

MATERA-ANCONA 1-0 (0-0)

Matera (4-3-3): Tozzo 6; Bertoncini 6 Gigli 6 Ingrosso 6; Armeno 5.5 (46′ Di Lorenzo 6.5), Armellino 6 Iannini 6.5, Meola 6 (56′ Casoli 7); Strambelli 5, Negro 5, Lanini 5.5 (61′ Dammacco 6). A disp.: D’Egidio, Biscarini, De Franco, Salandria, Scognamiglio, Mattera. All.: Auteri 6.5.
Ancona (5-3-2): Anacoura 7; Daffara 5.5, Riccio 5.5, Vitiello 6, Cacioli 6, Forgács 5.5; Gelonese 5.5 (60′ Agyei 5.5), Zampa 5, Bambozzi 5 (76′ Djuric sv); Momentè 6 (67′ Frediani 5.5) Paolucci 5. A disp.: Piangerelli, Di Dio, Mancini, Nicolao, Voltan, Ascani, Bartoli. All.: Pagliari 5.
Arbitro: Dionisi di L’Aquila.
Marcatori: 75′ Casoli
Note – al 34′ Negro (M) fallisce un calcio di rigore (fuori); al 52′ Strambelli (M) fallisce un calcio di rigore (parato). Ammonito: Gelonese (A).

Vito Coppola
Vito Coppola
Telecronista e opinionista radio/TV, già a SportItalia e addetto stampa di diverse società. Non si vive di solo calcio: ciò che fa cultura è la fame di sapere, a saziarla il dinamismo del corpo e del verbo.

MondoPallone Racconta… Addio a Scibilia e Garrone, cavalieri di una volta

Pochi giorni fa sono scomparsi due personaggi del calcio italiano accomunati dall' aver guidato due realtà non di "alta classifica", ma capaci di lasciare...
error: Content is protected !!