Roma, Luciano Spalletti: “Prendiamoci il buono visto nella ripresa”

-

Tanta fatica per questa Roma per poter superare il Cesena e raggiungere i cugini laziali in semifinale. Tanto turnover, l’infortunio di Perotti (probabile assente con la Fiorentina) e una squadra poco brillante nei primi 45’, incapace di imporre la propria supremazia a centrocampo e in disagio sulle ripartenze avversarie. L’ingresso di Nainggolan ha cambiato le cose, anche se è mancata precisione in area di rigore.

Queste le parole di Luciano Spalletti al termine della partita: “La squadra stasera ha portato a casa una partita difficile secondo me, prendiamoci il buono visto nella ripresa perché quella è la vera faccia della Roma. Il Cesena in trasferta è una squadra tignosa, che si chiude e poi via sulle punte in velocità; avevano eliminato due squadre di A e quindi della qualità c’era. Per noi invece c’è stata qualche complicazione muscolare che non mi aspettavo e che ci ha condizionato: Juan Jesus soprattutto si è sentito tirare, El Shaarawy si sentiva affaticato a fine primo tempo. Non è stata una partita del nostro livello, però nel secondo tempo abbiamo saputo riprenderla in mano e organizzarsi; questo a me fa piacere”. Sfrutta un proverbio per spiegare il perché la Roma abbia sottovalutato nel primo tempo l’avversario: “C’è un detto che dice: ‘Le buone occasioni capitano raramente e si perdono facilmente’. Proprio perché giudichi che ci sia una grossa differenza tra due compagini allora pensi che il risultato venga da solo senza metterci del tuo”. Sul rigore il pensiero è deciso: “Il rigore c’era, è chiaro e limpido. L’arbitro ha fatto il suo dovere, poi è stato bravo Francesco a batterlo in quel modo in quella condizione”.

Elia Modugno
Elia Modugno
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.

MondoPallone Racconta… San Marino, una realtà da salvaguardare

E' notizia di questi giorni lo sciopero - poi rientrato - dei giocatori della Nazionale di San Marino. Infatti, gli stessi chiedono di essere...
error: Content is protected !!