Paralimpiadi Rio 2016 – Dalla vasca le prime due medaglie per i colori italiani

La piscina di Rio regala le uniche due medaglie azzurre, entrambe d’argento, in questi primi due giorni di gare ai giochi paralimpici di Rio 2016. 

Nei 100 dorso maschili, categoria S1, il padovano Francesco Bettella termina al secondo posto con il tempo di 2:27.06, dietro all’ucraino Boiko che ha fatto il vuoto alle sue spalle, abbassando il primato mondiale a 2:08.11. Secondo posto anche per Federico Morlacchi nella categoria 400 stile libero, categoria S9 dove si conferma campione olimpico l’australiano Brenden Hall; Morlacchi migliora in questo modo il risultato dei giochi Londra in cui si classificò terzo.

Buone notizie dal tennistavolo. L’italo tunisino Kalem si rende protagonista di un importante successo con Zhao, rimontando lo svantaggio iniziale di due set contro il cinese. Stessa sorte per Giada Rossi, sconfitta al primo set dalla thailandese Bootwansirina, ma vincitrice degli altri tre. Nulla da fare nel tennis in carrozzina per il veterano Fabian Mazzei, giunto alla sua quinta partecipazione paralimpica; il tennista bologna è stato superato dal britannico McCarroll 7-5, 6-3. Sconfitto anche Alberto Corradi (6-2, 6-3 dal britannico Lapthorne).

Medaglia di legno per Assunta Legnante nel lancio del giavellotto, categoria F11-F12, dove non riesce a superare la soglia dei 32 metri e termina dietro le cinesi Zhagn e Tang e la brasiliana Campos; per l’atleta azzurra l’appuntamento più important sarà mercoledì dove dovrà difendere il titolo nel lancio del peso.