Roma, Nainggolan: “Mai alla Juventus. Se chiamano Barça o Chelsea..”

-

Corsa e grinta, ma anche qualità tecnica e diversi gol. Radja Nainggolan è ormai un giocatore che fa gola a molti club italiani ed europei, uno in grado di dare tanto a livello tecnico-tattico in qualsiasi centrocampo. Qualcuno lo ricorda ancora nella sua prima esperienza italiana, quando al suo esordio venne espulso dopo pochissimi minuti con addosso la casacca del Cagliari. Da allora tanta strada è stata fatta.

Ora quel ragazzo dalla cresta bizzarra è uno dei perni fondamentali della Roma, ma del futuro nella società giallorossa non si ha certezza. Tremano i tifosi, sono insistenti infatti da qualche giorno le voci che lo vorrebbero alla corte di Conte al Chelsea; e a poche ore dal derby capitolino, il Ninja ha detto la sua sul futuro rispondendo alle domande de Il Tempo: “Stanno scrivendo troppo su di me, ho appena rinnovato e potrei benissimo restare a Roma. Credo di averlo dimostrato fino a ora. Non so se Conte mi vuole, non so se queste voci siano certe; di sicuro se mi chiamassero potrei parlarci”.

E ancora: “Quale giocatore non ascolterebbe una proposta del Barcellona? Quale giocatore direbbe no alla proposta di andare nella squadra più importante del mondo?”. Quel che è certo è che il belga non cambierebbe mai per restare in Italia, in particolare alla Juve, che tante volte lo ha cercato in passato“Ho rifiutato proposte della Juventus diverse volte. Mi avrebbero voluto ma non ho mai accettato. Non mi vedo con i colori della Juve addosso”.

Damiano D'Agostini
Damiano D'Agostini
Classe 1992, studia giurisprudenza ed è istruttore di scuola calcio. Tifoso del Milan, legato al Borussia Dortmund e al Cagliari. Appassionato di MotoGP, ama il tennis femminile e la musica di Lindsey Stirling.

Sicilia Granata: la mostra del Grande Torino a Caltagirone. Ciccio Graziani:...

La Sicilia si colora di Granata: a Caltagirone, fino a domenica 8, la mostra dei cimeli storici del Grande Torino. A fare da padrini...
error: Content is protected !!