Fiorentina, Kalinić: “Volevo solo la viola”

-

Raccoglierà la pesante eredità di Mario Gomez, ma Nicola Kalinić non sembra aver paura. L’attaccante croato, arrivato da pochi a Firenze è stato presentato oggi in conferenza stampa. Ecco le sue parole: “Stimoli nel sostituire Gomez? Sappiamo tutti che tipo di giocatore è, forse il campionato italiano non era il massimo per lui. Servirà del tempo anche a me per ambientarmi. Il mister mi chide delle cose che potrò fare in un gioco proiettato all’attacco con buon possesso palla. Questo tipo di gioco sarà adatto a me e la concorrenza con gli altri attaccanti sarà solo uno stimolo. Maglia numero nove? Ho scelto questo numero perchè lo indosso fin da bambino, non ho grandi pressioni. A Firenze c’è un grande pubblico e ci sarà utile”.

“Emozioni nel debutto in amichevole? Sono molto contento di aver segnato nella prima gara – continua il giocatore croato -. Mi darà fiducia per il futuro. Non penso troppo ai gol che dovrò fare, aiuterò la squadra a vincere in ogni modo, anche senza segnare. Fiorentina in chiave Nazionale? È sicuramente una grande sfida e una stagione importante,naturalmente tengo molto alla Nazionale e mi farebbe piacere essere convocato”.

Demetrio Bertuletti
Demetrio Bertuletti
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme.

Cinquanta metri dentro il cielo

Io non lo dovrei dire, questo. Ma l'onestà prima di tutto. Almeno quando si parla di cose amene, che poi per molti sono serissime. Ecco, io non...
error: Content is protected !!