EuroBasket Women 2015, gruppo B: crollo Italia nel quarto quarto e seconda sconfitta consecutiva

Seconda giornata e seconda sconfitta per l’Italia, che rimane a successi a EuroBasket Women 2015. Benissimo in avvio, in partita nella parte centrale, malissimo nell’ultimo spicchio di gara: azzurre incerte, soprattutto nelle scelte offensive quando la Grecia stava scappando via. 

Inizio importante: Dottono, Gorini, Fassina e Masciadri flirtano col canestro ed è 0-14 di parziale. La Grecia ci capisce poco, eppure risale piano piano la china, azione dopo azione: in serie Dimitrakou, Spanou, Sotiriou (tripla) e Kaltsidou riducono lo strappo e l’Arena Antonio Alexe può godersi il punto a punto, in controtendenza rispetto al 9-18 della prima sirena. All’intervallo il tabellone recita 25-22 per le greche ed è un’Italia a due volti.

Al rientro buon break azzurro: Masciadri impatta dall’arco (27-27), Dotto e Crippa firmano l’allungo. È +8 al 28′ e la banda Ricchini sembra in controllo: di Lymoura l’ultimo canestro del quarto, per il 31-37 del 30′. Il problema è che ora si spegne la luce, e non segniamo letteralmente più: Chatzinikolaou e Sotiriou fanno volare una Grecia più in forma di noi e soprattutto con più idee e coraggio. L’Italia proprio sparisce e attaccare la zona è un’utopia: va solo in lunetta, tirando male, e rinuncia a troppi tiri, sino al -5 dell’ultima sirena.

EuroBasket Women 2015 – Seconda giornata

Grecia-Italia 51-46
Parziali: 9-18; 25-22; 31-37

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen.