Champions League – Tanto agonismo, ma nessun gol: il derby di Madrid finisce 0-0

-

La replica della finale della passata edizione quest’anno si gioca ai quarti. In un Vicente Calderón tutto gremito, i ritmi sono molto alti fin dall’inizio soprattutto grazie al Real Madrid che impone il suo gioco senza però riuscire a sfondare. I tiri dalla distanza non riescono a superare il portiere Oblak e le mischie finali dell’Atlético Madrid non trovano il gol: finisce così a reti inviolate.

L’inizio della partita è tutto di marca ospite: gli uomini di Ancelotti schierano una formazione molto offensiva e l’Atlético Madrid fatica a uscire dalla propria meta campo. Dopo soli tre minuti Bale si invola in area di rigore sfruttando un errore del centrocampo di casa, ma a tu per tu con Oblak, spara addosso all’estremo difensore. I ritmi restano molto alti, con il Real che attacca e l’Atlético che si difende bene senza però quasi ma ripartire; il Real Madrid si rende pericoloso con delle conclusioni dalla distanza di Cristiano Ronaldo e Bale e con un tiro da dentro l’area di James Rodríguez, sempre ben sventati dal portiere di casa.

Nel secondo tempo il copione non cambia, ma la prima occasione è dell’Atlético Madrid con un colpo di testa debole di Arda Turan a lato. I ritmi calano, il nervosismo e la tensione salgono;  le occasioni ospiti scarseggiano, con i padroni di casa che prendono coraggio e avanzano il baricentro. La girandola dei cambi non porta risultati, ma nel finale con qualche mischia è l’Atlético ad andare due volte vicino al vantaggio. Alla fine finisce 0 a 0, risultato giusto per l’equilibrio visto in campo: il discorso qualificazione si decide al Santiago Bernabeu.

 

ATLÉTICO MADRID-REAL MADRID 0-0 (0-0)

Atlético Madrid (4-4-2): Oblak 7; Juanfran 6, Miranda 6, Godín 6,5, Siqueira 6; Koke 6 (83′ Torres sv), Gabi 6,5, Mario Suárez 6, Arda Turan 6,5; Griezmann 6,5 (77′ Raul García sv), Mandžukić 6,5. A disp.: Moyà, Gámez, Giménez, Tiago, Ñíguez. All.: Simeone 6,5.
Real Madrid (4-3-3): Casillas 6; Carvajal 5,5 (85′ Arbeloa sv), Sergio Ramos 6, Varane 6,5, Marcelo 6,5; Kroos 6, Modrić 5,5, James Rodríguez 6; Bale 5, Benzema 6 (76′ Isco sv), Cristiano Ronaldo 6,5. A disp.: Navas, Pepe, Khedira, Illaramendi, Jesé. All.: Ancelotti 6.
Arbitro: Milorad Mažić (Ser)
Marcatori: nessuno.
Note – Ammoniti: Mandžukić, Raul García, Mario Suárez (A); Sergio Ramos, Marcelo (R).

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone racconta…Italia – Brasile, duellanti nel tempo

Stasera a Ginevra va in scena, seppure in amichevole, un classico del calcio mondiale. L’Italia della tattica e del contropiede contro il Brasile del...
error: Content is protected !!