Juventus, Allegri ammette: “Il colpevole per Cesena sono io”

-

Nella conferenza stampa alla vigilia dell’anticipo contro l’Atalanta, il tecnico della Juventus è tornato a parlare dell’occasione persa contro il Cesena.

Massimiliano Allegri, accusato di non essere riuscito a far esprimere alla sua squadra un gioco convincente, ha detto: “Quando capitano partite come quelle di Cesena, indipendentemente dal risultato, la prestazione non cambia il mio pensiero. Il responsabile di tutto sono sempre io. Abbiamo sbagliato e non siamo stati capaci di rimetterci in piedi. Il nostro è un gruppo molto responsabile, ci siamo guardati in faccia e qualcosa ho detto. Subito dopo la partita ci siamo resi conto della cazzata che abbiamo fatto”.

L’allenatore toscano si sofferma ad analizzare anche le troppe leggerezze commesse dai suoi giocatori: “Su 12 gol presi fino ad oggi, 1-2 sono stati su rigore e qualcuno da calcio d’angolo. Poi gli altri in ripartenza su errori nostri, questa è la cosa più rischiosa. A volte ci è mandata bene, a volte non bene come a Cesena. Ci siamo adattati dopo 20′ al campo sintetico e la squadra ha reagito. Dobbiamo giocare bene tecnicamente con velocità e attenzione”.

Una vera e propria assunzione di responsabilità per l’allenatore quindi e un messaggio chiaro ai propri uomini: “Abbiamo lasciato troppi punti per strada. Lo scudetto non è assolutamente scontato”.

Alessandro Rutar
Alessandro Rutar
Nato a Gorizia nel 1986, segue il calcio con passione dalla finale di Champions League 1996, approfondendolo da lì in ogni suo aspetto. Studia per laurearsi in Relazioni Pubbliche presso l'Università di Udine.

Sicilia Granata: la mostra del Grande Torino a Caltagirone. Ciccio Graziani:...

La Sicilia si colora di Granata: a Caltagirone, fino a domenica 8, la mostra dei cimeli storici del Grande Torino. A fare da padrini...
error: Content is protected !!