Verso Brasile 2014 – Uruguay, Forlán: “Sarà difficile affrontarci”

-

Intervistato da Efe, l’esperto attaccante del Cerezo Osaka e della Nazionale uruguaiana, Diego Forlán, si dice felice per la sua nuova avventura giapponese e punta dritto al Brasile: “Quando uno sta bene nella squadra in cui gioca ed è felice, sta facendo la miglior preparazione per i Mondiali”.

Vicino ai 35 anni, il veterano della Celeste parla del Gruppo D, che comprende, oltre all’Uruguay, Italia, Inghilterra e Costa Rica: “Un girone difficile, con squadre dello stesso livello. E attenzione ai centroamericani, una squadra che nessuno nomina, ma che gioca molto bene. L’Uruguay? Siamo un Paese di soli 3 milioni di abitanti, ma se pensassimo di sfidare Italia e Inghilterra credendo di essere inferiori, non avremmo la storia e i titoli che abbiamo. Siamo una squadra dura da affrontare e che lotta fino alla fine. Se superiamo i gironi, poi, agli ottavi e ai quarti può succedere di tutto”. Ma che ruolo avrà Forlán in questa squadra? “Dipenderà dal tecnico, io mi concentro per arrivare all’appuntamento in buone condizioni dal punto di vista fisico e calcistico”.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

MondoPallone Racconta… Bale e la scomoda etichetta

In una telenovela lunga e snervante, come nella migliore tradizione dei più grandi colpi del calciomercato, Gareth Bale sta per diventare il giocatore più costoso...
error: Content is protected !!