Rugby, Amlin Challenge Cup: i quarti di finale premiano le inglesi

En plein delle squadre inglesi, che nei quarti di finale della Amlin Challenge Cup 2013-2014 hanno sbaragliato qualunque avversario, col risultato che le semifinali saranno un discorso esclusivo tra i club dell’Aviva Premiership. In realtà solo 2 delle 8 squadre rimaste in lizza non provenivano dal campionato di Sua Maestà, ma le eliminazioni di Brive e soprattutto Stade Français lasciano il segno. 

Il dominio inglese sulla seconda  competizione continentale di rugby union assicura che dall’Inghilterra verrà l’erede di Leinster, vincitore nell’edizione 2012-2013 e impegnato questo weekend nel ben più prestigioso palcoscenico della Heineken Cup. Ma proprio l’esempio della compagine irlandese conferma che un buon cammino in Challenge Cup può dare lustro alle società più blasonate, cementando esperienza europea e fiducia nei propri mezzi: lezione ora nota a Bath, Wasps, Harlequins e Northampton, che si giocheranno l’accesso alla finalissima il 25 e 27 aprile.

In attesa dell’arrivo di Sam Burgess dal rugby league australiano, Bath vuole dare lustro al suo palmarès europeo e ha sconfitto, con largo scarto dopo il 25-0 dell’intervallo, il malcapitato Brive 39-7. Successivamente Adams Park, casa dei Wasps oltre dei Wycombe Wanderers (League Two di calcio, ndr), ha visto le “vespe” primeggiare 36-24 nel derby inglese contro Gloucester; autoritario a prestigioso il successo esterno degli Harlequins, capaci di battere lo Stade Français a Parigi (6-29) e raggiungere Bath in semifinale. Passaggio del turno assicurato anche per Northampton: 14-28 a Salford sui Sale Sharks, distrutti dopo il 7-28 del 40′.

A Northampton e High Wycombe le semifinali, ultimo incrocio prima dell’atto finale al Cardiff Arms Park la sera di venerdì 23 maggio.

Amlin Challenge Cup 2013-2014 – Quarti di finale

Bath-Brive 39-7
Wasps-Gloucester 36-24
Stade Français-Harlequins 6-29
Sale-Northampton 14-28

Semifinali – 25-27 aprile

Northampton-Harlequins (Northampton)
Wasps-Bath (High Wycombe)

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen.