Volta Catalunya 2014, 2a tappa: Mezgec, è bis

-

Luka Mezgec ci ha preso gusto. Lo sloveno della Giant-Shimano si è aggiudicato la 2a tappa della Volta Catalunya 2014, la Mataró-Girona di 168 chilometri. Mezgec conquista così il secondo successo consecutivo in questa edizione della corsa catalana, imponendosi sempre allo sprint come aveva fatto ieri sul traguardo di Calella. Ovviamente Mezgec resta in testa alla classifica generale. Il podio di giornata è completato da due corridori italiani: secondo si piazza Roberto Ferrari (Lampre-Merida), terzo arriva Daniele Ratto (Cannondale) La tappa è vissuta sulla fuga di sei corridori: il russo Belkov (Katusha), il francese Voeckler (Europcar), il tedesco Koch (Cannondale), il belga Baugnies (Wanty) e i polacchi Marczynski e Rutkiewick (CCC Polsat). I sei hanno avuto un massimo vantaggio di 2’50” sul gruppo. Quando il plotone, comandato dalla Giant-Shimano e dalla Orica-GreenEdge ha alzato il ritmo, la fuga ha avuto vita breve. L’ultimo ad arrendersi è stato un tenace Thomas Voeckler, ripreso a 5 chilometri dall’arrivo. Poi è stata volata. Dove Mezgec ha imposto facilmente la sua legge.

Domani è in programma la 3a tappa, la Banyoles – La Molina di 162,9 chilometri. Si tratta del primo arrivo in salita di questa Volta Catalunya 2014.

2a tappa Volta Catalunya 2014 – Ordine d’arrivo
1) Luka Mezgec (Giant-Shimano)
2) Roberto Ferrari (Lampre-Merida)
3) Daniele Ratto (Cannondale)

Giuseppe Pucciarelli
Giuseppe Pucciarelli
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.

Quella rovesciata vale!

  Alla 'tedesca', classico gioco di calcio infantile da giardinetti, era il gol che contava di più. A seconda dei parametri, valeva dieci, quindici o...
error: Content is protected !!