Danilo: “Che sorpresa Scuffet. Bruno è molto forte”

Ospite di Udinese Tonight, la trasmissione serale del lunedì di Udinese Channel, il centrale difensivo Danilo ha parlato a trecentosessanta gradi della sua carriera: “Quest’anno è mancata continuità, questo è certo. Contro il Milan abbiamo fatto davvero un’ottima gara. Il livello del campionato si è alzato molto, perché ci sono squadre come Verona, Torino, Parma che sono andati a prendere il posto che solitamente era nostro. Dal prossimo anno dobbiamo cominciare a fare punti subito ed evitare questa mancanza di regolarità”.

Un giudizio sui giovani“Bruno è fortissimo. Sabato ha fatto una cosa grandiosa. L’ho visto in tribuna ed è uno generosissimo in campo. Anche Widmer ha giocato bene, mentre Scuffet continua a sorprendere. Quando il mister ci ha detto che avrebbe giocato a Bologna, abbiamo quasi preso paura. Invece poi in campo era più tranquillo di tutti noi”.

Uno sui difensori, in particolare Bubnjic“Bubnjic è forte, ma giovane e quindi deve ancora capire bene i meccanismi della difesa a 3. Lo staff sta lavorando molto bene in questo senso”

Qualche gol in carriera rimasto nei ricordi: “Il mio gol più bello è stato contro l’Inter, mentre il più importante l’ho segnato con la maglia del Palmeiras contro il Corinthians in un derby molto caldo”.

Una puntualizzazione sul prossimo ex Medhi Benatia: “Questa settimana non sentirò Benatia perché nella prossima gara sarà semplicemente un avversario. Sapevo che avrebbe fatto bene, ma non si può dire che è il più forte. Secondo me non esiste il difensore più forte al mondo. In Brasile sento dire che Thiago Silva è il più forte difensore al mondo, ma questo nemmeno si può dire, perché nessuno gioca da solo”.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it.