Federico Buffa fuori dalla squadra Nba. La domanda è: perché? Intanto insorge il popolo del web

Federico Buffa, l’avvocato Federico Buffa, uno dei più grandi intenditori di basket in Italia e più in generale uomo di una cultura sportiva vergognosamente inarrivabile, ha annunciato ieri, sul suo profilo Facebook, che non farà parte della squadra di Sky Sport Nba per la stagione 2013/2014. Ecco, non è un’esagerazione, ma per gli appassionati di basket, per chi come il sottoscritto si è innamorato della palla a spicchi proprio grazie all’avvocato, è una delusione fortissima, un po’ come se per un tifoso del Napoli, Maradona fosse passato alla Juventus, o se Del Piero fosse diventato poi capitano dell’Inter o della Fiorentina, tanto per intenderci.

Una scelta “forzata” a quanto pare, in quanto Sky ha deciso di puntare su Federico Buffa per i Mondiali 2014 in Brasile. Perfetto, direte voi, anche perché il telecronista ha già dimostrato, da solo, di valere più di chiunque altro nella schiera di commentatori Sky. Addirittura, nell’ambiente, si dice che due stagioni fa Buffa fu allontanato dalla squadra “calcio” per la troppa, evidente, differenza di cultura calcistica e sportiva. In poche parole, un uomo solo al comando e il resto dietro. Ma questa è un’altra storia. Bene, detto questo, ma perché allontanarlo dalla Nba? Perché dividere la coppia di telecronisti, insieme con Flavio Tranquillo, che ha introdotto all’Italia intera la Nba, il basket in generale, raccontandone storie, aneddoti, partite epiche e quant’altro fin dai tempi di Tele+, se non prima?

La mia conversazione con Flavio Tranquillo a pranzo al bar del Palazzo della FIP in via Piranesi mercoledi alle due del pomeriggio, è a buon diritto una delle più strazianti della mia vita“. Questo è quello che si legge sul profilo Facebook dell’avvocato, quantomeno una parte del post pubblicato ieri stracommentato e stracondiviso dai fan. E da questa frase si è scatenato il popolo del web, appassionati di basket, giocatori, colleghi, il popolo dei fan dell’avvocato, creando un vero e proprio movimento pro Buffa. Su Facebook, infatti, è nato il gruppo “Rivogliamo Federico Buffa al commento della Nba su Sky” (CLICCA QUI). In un solo giorno di vita ha raggiunto gli 11.333 like (dato aggiornato alle ore 13) ma non è tutto. Sempre dal web arriva una raccolta firma di ben 500 persone che chiedono a Sky di reintegrare Buffa, al fianco di Flavio Tranquillo.

Una straordinaria manifestazione di affetto nei confronti di un uomo, Federico Buffa, che in Italia è sinonimo di basket, è sinonimo di Nba. Può capitare che questo articolo venga letto da persone che per puro caso non conoscono il personaggio, e allora vogliamo chiudere così, sperando di tornare a sentire la sua voce sugli schermi di Sky Sport, sezione Nba, con uno dei suoi tanti racconti, sul più grande di tutti i tempi.

http://www.youtube.com/watch?v=6wyKOGYp-us

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA.