Week Leaks #12 – City solo al comando, Chelsea e Liverpool in scia. Risorge il Newcastle di Benitez

L’analisi dell’undicesima giornata in Premier League con le Considerazioni del Weekend:

  • Era dal campionato 1978-1979 che le tre squadre di testa risultano ancora imbattute. City, Liverpool e Chelsea. This is Premier League signori…
  • Altra gara difficile all’Etihad per il Manchester di Guardiola. Contro il Southampton passano la bellezza di sei minuti per l’1-0, 12 per il due e 18 per il tre. La partita finisce 6-1, sono 33 gol all’attivo e soli 4 al passivo per i Citizens, ora al comando in solitaria e sempre più macchina inarrestabile…
  • Ah, con la rete messa a segno contro i Saints, il Kun Aguero ha toccato quota 150 gol in Premier League diventando il nono giocatore di sempre ad aver raggiunto questa cifra, agganciando un certo Michael Owen
  • Il Chelsea di Sarri riagguanta il Liverpool al secondo posto. Altra performance alla “Sarri”, a tratti il Crystal Palace non la vede davvero mai. Un 4-1 di un Chelsea che parla sempre più spagnolo, in attesa del ritorno al top di Hazard, con i gol di Pedro e doppietta di Alvaro Morata. Un Morata finalmente ritrovato, più presente in area, più cattivo in zona gol. Un fattore non da poco per il proseguo del campionato…
  • Con una prestazione più “accorta” e quindi non da Liverpool, i Reds rischiano di sbancare l’Emirates con un gol di James Milner. Sarebbe stata una vittoria pesantissima per il campionato e per la classifica. Klopp non ha però fatto i conti con un Arsenal sempre motivato, sempre alla ricerca del gol e che davanti può contare su più uomini che dentro l’area di rigore sanno come far male. Nella giornata dove si pianta Aubameyang, ci pensa Lacazette a 9′ dalla fine a togliere le castagne dal fuoco. Non so, potrà non piacere, ma è un attaccante che là davanti fa un movimento pazzesco, segna e fa segnare proprio grazie al suo continuo strappare…
  • Personalmente adoro il modo di gestire squadra e di leggere la partita di Unai Emery. E poi il modo in cui esulta, un capo tifoso messo lì in panchina farebbe meno casino. E’ contagioso. Mi piace…
  • Dopo il brutto ko interno col City, il Tottenham si risolleva su un campo difficile, il Molineux del Wolverhampton, una delle rivelazioni di questa stagione. Partita bellissima, Spurs avanti con Lamela, Lucas e Kane, Wolves di nuovo dentro al match con Ruben Neves e Raul Jimenez. Tante occasioni da gol sprecate, insomma il classico match da Premier League da spellarsi le mani…
  • Allora, partendo dal presupposto che quest’anno giocare a Vitality Stadium è davvero dura, lo United centra la terza vittoria nelle ultime cinque gare di campionato. Lo fa in rimonta, contro un sempre ottimo Bournemouth, che va avanti con il solito Wilson, poi la qualità dei Red Devils si fa sentire. Martial, quinta rete in stagione e quarta consecutiva, e la zampata di Rashford al 92′, consentono agli uomini di Mourinho di agguantare la zona coppa e di piazzare il mirino sulle primissime posizioni. Nonostante tutto, il Manchester c’è, è tornato, ed è vivo più che mai…
  • Demarai Gray. E’ suo il gol con il quale il Leicester espugna il Millenium Stadium di Cardiff. Foxes che subito dopo il fischio finale sono partiti alla volta di Bangkok per presenziare ai funerali del loro presidente. Una vittoria di cuore… e quando questi giocano col cuore possono battere chiunque, mi pare che l’abbiano già dimostrato un paio di anni fa…
  • Leicester che tra l’altro mantiene le abitudini del suo defunto presidente. Colazione gratuita e una maglietta commemorativa: è così che la società ha accolto i propri tifosi in partenza per la trasferta di Cardiff in Galles. Tanto di cappello…
  • Quando entra nel tabellino dei marcatori, l’Everton difficilmente ci lascia le penne in campo. Richarlison sempre più decisivo per i Toffees… e sono 6 in campionato…
  • Il West Ham sta scoprendo pian piano il vero Felipe Anderson. Doppietta al Burnley e una spina costante nel fianco dei difensori ospiti con giocate, tagli, dribbling. Insomma tutto il repertorio del vero Felipe Anderson…
  • Ayoze Perez salva, momentaneamente, la panchina di Rafa Benitez. Il Newcastle regola 1-0 il Watford e riprende a respirare. Però, questa, è solo la prima vittoria stagionale per i Magpies. Svolta?
Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA.