Serie C – Juventus U23-Piacenza 0-2, gli emiliani conquistano la vetta della classifica


JUVENTUS U23-PIACENZA 0-2

12′ Di Molfetta, 39′ Sestu


JUVENTUS U23
(3-4-3) 
1 Del Favero
2 Morelli
3 Andersson  46'
4 Coccolo
5 Di Pardo
6 Tourè
7 Muratore ↓ 60'
8 Beruatto
9 Kastanos ↓ 73'
10 Pereira
11 Mavididi ↓ 60'
All. Fontana

Sostituzioni
Zanimacchia 46' Bunino 60'
↓ Emmanuello 60'
↓ Olivieri 73'
PIACENZA
(4-2-3-1)
1 Fumagalli
2 Troiani
3 Pegreffi
4 Bertoncini
5 Barlocco
6 Marotta
7 Della Latta  48'
8 Di Molfetta
9 Sestu
10 Niccu
11 Pesenti ↓ 78'
All. Orlandi

Sostituzioni
 Corradi 48'
Romero 78'

Per il posticipo della decima giornata del Girone A del campionato di Serie C allo stadio “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria si sfidano la Juventus U23 e il Piacenza: la squadra emiliana fa valore la maggiore esperienza e conquista il primo posto in classifica con le reti di Di Molfetta e Sestu (migliore in campo).

La Juventus parte subito laqncia in resta con Muratore che si mette in risalto mentre il Piacenza attende nella propria metà campo e riparte in contropiede. All’11’ Pereira impegna severamente Fumagalli ma un minuto dopo è il Piacenza a passare in vantaggio: errore di controllo di Andersson in area, Nicco ruba palla e mette in mezzo per Di Molfetta che non ha problemi a battere Del Favero. I bianconeri potrebbero pareggiare subito dopo ma il sinistro di Pereira si stampa sulla traversa. Nella fase di massima spinta della Juventus arriva il raddoppio del Piacenza: palla rubata in difesa, Di Molfetta lancia in contropiede Sestu che si invola verso la porta e fulmina Del Favero con un potente diagonale. I padroni di casa cercano di reagire con Mavididi che colpisce l’esterno della rete alla fine di un’azione personale e nel finale Del Favero deve intervenire sul tiro pericoloso di Barlocco.

I bianconeri cercano di costruire gioco ma il Piacenza è ben messo in campo e si concede poche distrazioni, come al 55′ quando Zanimacchia si invola verso la porta ma tira alto. Zironelli cerca di cambiare la sua squadra con i cambi ma il leitmotiv della gara non cambia: la prima conclusione della ripresa è di Bunino al 65′ ma non impegna Fumagalli, mentre Pesenti e Sestu sfiorano il terzo gol in contropiede e il colpo di testa di Romero fa la barba al palo. Non bastano 3′ di recupero alla Juventus, il Piacenza si impone al Moccagatta.

JUVENTUS U23-PIACENZA 0-2 (0-2)

Juventus U23 (3-4-3): Del Favero 5.5; Morelli 5.5, Andersson 5 (46′ Zanimacchia 5.5), Coccolo 5.5; Di Pardo 5.5, Tourè 5, Muratore 5.5 (60′ Emmanuello 6), Beruatto 5.5; Kastanos 5 (73′ Olivieri sv), Pereira 6, Mavididi 5.5 (60′ Bunino 5.5). A disp. Nocchi, Siano, Zappa, Makoun, Nicolussi Caviglia, Pozzebon, Del Prete. All. Zironelli 5.5.
Piacenza (4-2-3-1): Fumagalli 6; Troiani 6, Pegreffi 6, Bertoncini 6.5, Barlocco 6,5; Marotta 6, Della Latta 6.5 (48′ Corradi 6.5); Sestu 7.5, Nicco 6.5, Di Molfetta 7; Pesenti 6 (78′ Romero sv). A disp. Verderio, Calore, Sylla, Vauz, Silva, Fedato, Spinozzi. All. Franzini 7.
Arbitro: Cipriani di Empoli
Marcatori: 12′ Di Molfetta, 39′ Sestu
Note – Ammoniti: Muratore, Morelli, Pereira (J); Bertoncini (P)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.