Jupiler Pro League – Il big match finisce in parità, si avvicina l’Antwerp

Quattordicesima giornata in Jupiler Pro League, turno chiave per il confronto tra le prime due della classe, il sorprendente Genk e i campioni in carica del Club Brugge. Finisce in parità con Schrijvers che riprende il vantaggio iniziale dei padroni di casa, firmato Ndongala. Restano tre le lunghezze in classifica che le divide, un risultato che in fondo accontenta entrambe: il Genk che così mantiene la testa in solitaria, il Brugge che non lascia scappare gli avversari.

L’Antwerp, dopo un turno infrasettimanale infelice, ritrova la vittoria e lo fa in gran stile al Dufrasne contro uno Standard in crisi di risultati. Due sconfitte consecutive e quattro turni senza vittorie per “les rouches” che ora si ritrovano a -14 dalla vetta della classifica. Dal canto loro gli uomini di Boloni approfittano del pareggio delle prime due, consolidano il terzo posto e si avvicinano al secondo. Ritrova i tre punti anche l’Anderlecht con una vittoria in scioltezza sul campo del Waasland Beveren.

Continua la risalita del Gent alla terza vittoria in 5 partite: dopo un primo tempo da dimenticare alla Ghelamco Arena, gli uomini di Thorup rimontano il Kortrijk con una bella doppietta di Yaremchuk e il rigore di Limbombe. Vince in rimonta anche il St. Truiden, in casa contro il Waregem, tre punti sudati e conquistati con una rete del solito Acolatse, a cinque minuti dallo scadere.

Non riesce a dare continuità ai risultati lo Charleroi che esce sconfitto dal campo dell’Oostende, bianconeri che sembravano aver rimediato allo svantaggio iniziale con la rete di Henen a pochi minuti dallo scadere, poi la rete di Canesin al 90′ li condanna alla settima sconfitta stagionale. Un gran rimonta sul Mouscron mette fuori dalle zone pericolose la neo-promossa Cercle Brugge: sotto nel punteggio a causa di un’autorete e dopo aver fallito un rigore, i nero verdi vincono con i gol di Hazard e de Belder negli ultimi 10 minuti di gara. Il Lokeren abbandona l’ultima piazza con una decisa vittoria sull’Eupen, due reti in 60 secondi, in apertura di partita, decidono le sorti del match.

Jupiler Pro League – 14/a giornata

Oostende-Charleroi  2-1  26′ Zivkovic (O), 86′ Henen (C), 90′ Canesin (O)
Genk-Club Brugge  1-1  10′ Ndongala (G), 53′ Schrijvers (CB)
Cercle Brugge-Mouscron  2-1  36′ aut. Tavarel (M), 81′ Hazard (CB), 89′ de Belder (CB)
Gent-Kortrijk  3-1  41′ Stojanovic (K), 55′ Yaremchuk (G), 71′ rig. Limbombe (G), 88′ Yaremchuk (G)
Standard Liegi-Antwerp  0-2  45’+2′ Rafaelov, 90’+2′ Lamkel Ze
Waasland Beveren-Anderlecht  1-2  12′ rig. Dimata (A), 83′ Trebel (A), 90’+2′ aut. Sanneh (WB)
St. Truiden-Waregem  2-1  29′ Bongonda (W), 61′ Kamada (ST), 85′ Acolatse (ST)
Lokeren-Eupen  2-0  10′ Marecek, 11′ Miric

La classifica dopo la 14/a giornata
Genk34
Club Brugge31
Antwerp28
Anderlecht27
Gent23
St. Truiden21
Standard Liegi20
Oostende18
Charleroi17
Kortrijk16
Cercle Brugge16
Eupen16
Waasland Beveren11
Lokeren10
Waregem9
Mouscron9
Condividi
Telecronista e opinionista radio/TV, già a SportItalia e addetto stampa di diverse società. Non si vive di solo calcio: ciò che fa cultura è la fame di sapere, a saziarla il dinamismo del corpo e del verbo.