Women’s Champions League 2018-2019, Fiorentina-Chelsea 0-6

Allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze va di scena Fiorentina-Chelsea, gara di ritorno degli ottavi di finale della Women’s Champions League 2018-2019: le inglesi si dimostrano troppo forti per le gigliate e dominano la gara.

In una cornice di pubblico di circa 4.000 persone, le due squadre si affrontano subito a viso aperto e Spence e Philtjens scaldano le mani dei portieri avversari: le inglesi centrano subito una traversa con Cuthbert, su cross di Andersson, e subito dopo è la Öhrström a spedire sul montante un tiro potente di Carney. Una Fiorentina in sofferenza non disdegna le azioni offensive e al 15′ un cross di Tortelli sibila molto vicino al palo: pochi minuti dopo è però il Chelsea a passare in vantaggio con una botta di destro di Spence su cui nulla può Öhrström. Le campionesse inglesi collezionano un altro palo con Cuthbert prima del raddoppio con Kirby che si trova a tu per tu con Öhrström al termine di una grande azione corale. La prima conclusione pericolosa della Fiorentina arriva al 40′ con il tiro del capitano Guagni che sibila non lontano dal palo destro.

Bopo una buona occasione per la Fiorentina capitata suim piedi di Bonetti, bloccata da Lindahl, le Blues guadagnano un rigore per fallo di Philtjens su Bachmann: dal dischetto Kirby non sbaglia e porta a tre le marcature del Chelsea. Philtjens si riscatta poco dopo salvando sulla linea una conclusione diretta in porta di Kirby ma la difesa italiana si fa trovare impreparata al 57′ quando la Kirby arriva sul fondo e crossa per Cuthbert che insacca. La Fiorentina prova a segnare il gol della bandiera al 61′ con Mauro ma Carter chiude bene e nega la rete alle toscane: due minuti dopo il Chelsea fa poker con la personale tripletta di Kirby che salta tre uomini prima di insaccare con la complicità del palo. Le toscane sono in serata no e lo dimostrano al 68′ con Bachmann, entrata da poco, che sigla il sesto gol con una fiammata improvvisa. Dopo un tentativo di Vigilucci il Chelsea si ritrova in dieci per l’espulsione di Bright per fallo da ultimo uomo su Clelland: sulla punizione seguente il bel tentativo di Mauro viene parato da Lindahl. Con l’uomo in più le viola collezionano due grandi occasioni per segnare ma prima Caccamo non trova di testa la porta e dopo Lindahl devia in corner il colpo di testa di Mauro. Dopo 3′ l’arbitro dichiara la fine delle ostilità.

FIORENTINA-CHELSEA 0-6 (0-2)

Fiorentina (3-4-3): Öhrström; Jaques, Agard, Tortelli; Guagni, Parisi, Breitner (68′ Vigilucci), Philtjens (79′ Caccamo); Clelland, Mauro, Bonetti (58′ Adami). A disp.: Durante, Ripamonti, Kongouli, Fusini. All.: Cincotta
Chelsea (4-2-3-1): Lindahl; Bright, Ericcson, Carter, J. Andersson (63′ Riley); Spence (68′ Bailey), Ingle; Ji (51′ Bachmann), Cuthbert, Kirby; Carney. A disp.: Telford, Blundell, England, Cooper. All.: Hayes
Arbitro: Lina Lehtovaara (FIN)
Marcatrici: 24′ Spence, 38′ e 53′ rig. Kirby, 57′ Cuthbert, 63′ Kirby, 67′ Bachmann
Note-Ammonite: Vigilucci (F). Espulsa al 74′ Bright (C) per fallo da ultimo uomo.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.