Women’s Champions League 2018-2019 – Fiorentina-Chelsea, le dichiarazioni del dopo gara

Abbiamo raccolto le interviste sul campo e le impressioni del dopo-gara di Fiorentina-Chelsea, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale di Women’s Champions League 2018-2019 che ha visto le inglesi battere per 0-6 le toscane.

Ha parlato prima Mister Antonio Cincotta: “Congratulazioni al Chelsea, hanno giocato da grande squadra. Al contempo la mia squadra ha cercato di restare lucida e ha cercato sempre comunque di giocare a calcio contro avversarie di grande spessore. È triste commentare un 6-0, credo però si sia evidenziata la netta superiorità individuale del Chelsea e al contempo stesso mi sento di applaudire tantissimo lo spirito delle mie ragazze e queste persone che ci hanno sostenuto fino alla fine. Questo è il risultato ma credetemi, abbiamo dato il meglio di noi. Da questo momento dobbiamo pensare al campionato tenendo in mente quello che abbiamo imparato oggi”.

Dopo è stata la volta del capitano Alia Guagni: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, si è messa male presto, abbiamo provato a rimontare ma ci siamo sbilanciate e abbiamo subito questo risultato che ci servirà di lezione per uscire più forti di prima. Abbiamo concretizzato poco, sappiamo che queste sono partite in cui ci sono poche occasioni, loro hanno fatto meglio di noi, gli stringiamo la mano e avanti il prossimo. Ringrazio il pubblico che ci ha sostenuto tantissimo, oggi abbiamo dato il massimo e non è bastato. Ne usciamo comunque a testa alta perchè queste sono partite che tutti sperano di giocare e possiamo solo imparare tanto”.

Infine ecco le parole di Erin Cuthbert, una delle protagoniste della serata per le inglesi: “Il mio gol? È stato molto bello, soprattutto le due traverse colpite nel primo tempo. Se mi avessi chiesto prima della gara se avremmo potuto vincere 6-0, avrei accettato al volo. Penso che abbiamo giocato una partita eccellente e ne avevamo davvero bisogno dopo i risultati delle ultime settimane, spero che questa vittoria ci spinga a dare meglio in campionato e che sia un segno di tempi migliori. Il pubblico è stato molto ostile con noi e questo ci ha dato una motivazione utleriore, ad essere onesta, ci ha permesso di concentrarci meglio sulla gara. L’atmosfera è stata bellissima, è fantastico giocare in uno stadio come quello della Fiorentina, è stata una notte fantastica e siamo molto felici di essere approdate ai quarti di finale”.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.