Copa Sudamericana, quarti di finale – Doppio derby in semifinale: protagoniste Brasile e Colombia

L’Independiente Santa Fe si aggiudica la sfida tutta colombiana col Deportivo Cali dimostrandosi squadra molto più abituata a certi palcoscenici negli ultimi anni rispetto agli avversari. Dopo l’1-1 dell’andata, i biancoverdi sprecano il fattore campo in due minuti. Al 16′ Vargas stende in area Morelo, che dal dischetto non fallisce portando il Santa Fe in vantaggio. Passa un minuto e un errore in impostazione lancia Gustavino verso il raddoppio. Il gol di Benedetti al 73′ è solo un’illusione per i tifosi di casa, che al triplice fischio vedranno festeggiare solo la squadra di Bogotá.

Per i biancorossi, che proveranno a bissare il titolo vinto nel 2015, ci sarà ora la terza sfida “casalinga”: dopo Millonarios e Deportivo Cali, pra sarà il turno dello Junior in semifinale. L’undici di Barranquilla infatti soffre tremendamente in Argentina contro il Defensa y Justicia, ma alla fine passa grazie al 2-0 ottenuto in Colombia. I gialloverdi, vera sorpresa di questa edizione della Copa Sudamericana, giocano una partita perfetta ad Avellaneda (lo stadio di Varela non è omologato per le coppe continentali) sul campo dell’Independiente e in mezz’ora recuperano lo svantaggio dell’andata con il bellissimo destro al volo di Miranda e con Fernández. Alla fine del primo tempo l’episodio che ha mandato su tutte le furie Beccacece con il gol annullato a Fernández dopo aver consultato il VAR. Il dominio del Defensa però continua anche nel secondo tempo e al 54′ Fernández trova il 3-0 che vorrebbe dire semifinale. Al 72′ ecco però la doccia fredda, con il gran gol di Díaz che col suo tiro a fil di palo fredda Unsain mettendo fine al sono gialloverde. I tifosi giunti ad Avellaneda da Varela hanno comunque applaudito l’Halcón, protagonista di una grandissima partita e di un magnifico percorso in tutta la coppa.

Sarà tutta brasiliana invece l’altra semifinale. Il Fluminense infatti elimina il Nacional andando a vincere 1-0 a Montevideo dopo l’1-1 dell’andata. La squadra di Rio de Janeiro gioca meglio degli uruguaiani e trova il meritato gol al 48′ con una bella azione di Luciano in area. Il Nacional non crea praticamente niente e sarà così il Tricolor carioca a giocare la seminale. Fluminense che proverà ad andare in finale per riscattare la sconfitta subita nel 2009.

Avversario della formazione allenata da Marcelo Oliveira sarà l’Atlético Paranaense. Soffrono tantissimo i rossoneri, che forse si sentivano al sicuro dopo aver vinto 1-0 fuori casa sul campo del Bahía. Douglas Grolli nel recupero del primo tempo porta avanti gli ospiti, che tengono il risultato fino alla fine portando così la sfida ai calci di rigore. Qua però l’Atlético Paranaense è perfetto: segna infatti tutti e quattro i tiri dal dischetto, mentre per il Bahía sbagliano Vinicius e Zé Rafael. Saranno così Fluminense e Atlético Paranaense a giocarsi un posto in finale.

RISULTATI

Deportivo Cali-Independiente Santa Fe  1-2  16′ rig. Morelo (S), 17′ Gustavino (S), 73′ Benedetti (D)  (and. 1-1)
Atlético Paranaense-Bahía  4-1 dcr  (0-1; 45’+2 Douglas Grolli)  (and. 1-0)
Nacional-Fluminense  0-1  48′ Luciano  (and. 1.1)
Defensa y Justicia-Junior  3-1  19′ Miranda (D), 29′, 54′ Fernández (D), 72′ Díaz (J)  (and. 0-2)

SEMIFINALI

Independiente Santa Fe-Junior
Atlético Paranaense-Fluminense

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.