Il meglio dell’Europa League

Come tutti gli anni in Europa League non mancano le sorprese, più o meno grandi. Vediamo allora quali sono le squadre che al termine del girone d’andata hanno preso i pronostici fatti dopo i sorteggi, gli hanno appallottolati e hanno cambiato le carte in tavola nei rispettivi gironi.

Le tre sorprese più grandi sono indubbiamente tre squadre che hanno chiuso il girone d’andata a punteggio pieno con nove punti. Lo Zurigo sta comandando il Gruppo A, in cui ha praticamente ipotecato il passaggio del turno visto che Ludogorets e AEK Larnaca sono ferme a un punto. La ciliegina sulla torta è stato il successo per 3-2 ottenuto ieri sera ai danni del Bayer Leverkusen. Alzi la mano chi si sarebbe aspettato di trovare gli svizzeri, terzi in campionato, davanti ai tedeschi dopo lo scontro diretto. Perfetto finora anche il percorso della Dinamo Zagabria. È vero che i croati negli ultimi anni hanno spesso partecipato alla Champions League, ma sicuramente sulla carta partivano dietro al Fenerbahçe e alla pari dell’Anderlecht nel Gruppo D. Invece la Dinamo ha battuto entrambe le avversarie, oltre allo Spartak Trnava, e ora le basterà solamente un’altra vittoria per raggiungere i sedicesimi di finale. La terza sorpresa è l’Eintracht Francoforte. Questo soprattutto per il girone in cui sono i rossoneri: avversarie tostissime come la Lazio e l’Olympique Marsiglia, finalista la scorsa stagione. Problemi? Nessuno. Sei gol rifilati negli scontri diretti e qualificazione in ghiaccio con Haller, Kostić e Jović che continuano a dare spettacolo in attacco. Decisiva per il primo posto sarà la sfida dell’Olimpico, ma visto il 4-1 dell’andata sarà dura per la squadra di Inzaghi superare i tedeschi in classifica.

Ci sono però anche altre squadre che stanno facendo meglio del previsto. Una di queste è il Sarpsborg. Tutti si aspettavano i norvegesi come vittima sacrificale del Gruppo I dopo la sconfitta di Istanbul all’esordio, ma la vittoria sul Genk e il pareggio contro il Malmö li hanno rimessi assolutamente in corsa per il passaggio del turno. Molto bene anche lo Slavia Praga, al momento secondo nel Gruppo C con sei punti. E attenzione, perché le due vittorie dei cechi sono arrivate entrambe in scontri diretti ai danni di Bordeaux e Copenaghen.

Sta sorprendendo in positivo anche il Rangers di Steven Gerrard. Gli scozzesi hanno infatti ottime chance di superare un girone in cui ai nastri di partenza Villarreal (a cinque punti insieme al Rangers) e Spartak Mosca sembravano dover avere una marcia in più. Chiudiamo con l’Astana, primo nell’equilibrato Gruppo K. I kazaki sono ancora imbattuti e hanno due partite su tre da giocare in casa, dove hanno già battuto il Rennes.

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.