Allsvenskan 26/a: c’è solo il Norrköping tra l’AIK e il titolo

Ultime battute, in Svezia, per l’Allsvenskan, la quale riprende, dopo la sosta dedicata alle nazionali, con la 26/a giornata. Il torneo, ormai alle battute conclusive, prevede, tra l’altro, un turno infrasettimanale a cavallo del ponte di Ognissanti, e si concluderà domenica 11 novembre.

Questa 26/a giornata era caratterizzata, soprattutto, da partite importanti per la coda della classifica. Negli anticipi del sabato, il Dalkurd ha provato a tenere accesa la fiammella della speranza, superando in casa l’Örebro con una rete, di testa, di Tranberg, al 65′.

Più combattuto, e con altri orizzonti, l’anticipo di Malmö, tra i padroni di casa e l’Hammarby. Toccante il saluto, al minuto 23, per Labinot Harbuzi, un passato negli Himmelsblått (giocò qua negli anni tra il 2006 e il 2009) e nella U21 svedese, scomparso nei giorni scorsi per un malore, a soli 32 anni. Per i Bajen, rete di Hamad su rigore al 31′, al quale hanno risposto, nella ripresa, Antonsson al 47′ e Rosenberg 10′ più tardi, con una staffilata sul primo palo da centro area, su servizio dello stesso Antonsson.

Negli incontri di domenica, pareggio a reti inviolate nel derby della Tele2Arena tra Djurgården e AIK. Grande protagonista il portiere azzurroblù Vaiho, mandato in campo al posto del titolare Isaksson, infortunatosi nel riscaldamento, e autore di alcuni interventi davvero prodigiosi. In questo modo, il Norrköping ha così rosicchiato alla capolista altre due lunghezze. I Peking sono infatti passati sul campo mai facile del Kalmar: in svantaggio per una rete di Elm, di testa, al 19′, la squadra biancoblù ha raddrizzato la situazione con un chirurgico rasoterra di Fransson al 44′. Per l’ex Basilea, il primo centro con la nuova maglia. Nella ripresa, gli ospiti hanno trovato, grazie a un colpo di testa di Kalle Holmberg al 74′, la rete della vittoria.

L’Häcken di Alm ha invece battuto, in una sorta di spareggio per le posizioni alte della graduatoria, l’Östersunds. Entrambe le reti sono state messe a segno da Paulinho nella prima frazione, al 14′ e al 35′, con due conclusioni dalla distanza: per il brasiliano, giunto a quota 19 centri, potrebbe essere l’allungo decisivo per arrivare al titolo di capocannoniere.

In chiave salvezza, punti d’oro per l’Elfsborg, che ha superato, con due gol nella ripresa, il Sundsvall dell’ex Lugano Hallenius. Di Prodell, al 55′ (tocco a porta vuota su suggerimento di Gustavsson) e dell’ex AIK Ishizaki 18′ più tardi, con un pregevolissimo colpo di tacco a finalizzare un veloce contropiede, le reti degli Eleganterna. Il Sirius, infine, ha ottenuto un’importante vittoria sul campo dell’ormai virtualmente retrocesso Trelleborgs: i gol sono stati segnati da Lundholm al 27′ e da Haglund all’80’ per i nerazzurri, mentre i padroni di casa avevano trovato il momentaneo pareggio grazie a una sfortunata autorete di Björkström il quale, al 41′, ha infilato di testa il proprio portiere nel tentativo di anticipare l’intervento dell’attaccante avversario Nilsson.

Nel posticipo del lunedì sera, importante scontro diretto per la salvezza tra Brommapoikarna e Göteborg. I Blåvitt sono passati in vantaggio al 25′ grazie a un bel destro incrociato, a fil di palo, da fuori area, di Ohlsson. Nella ripresa, il raddoppio, al 59′, a opera di Wernersson, con una bellissima azione personale, a finalizzazione di un micidiale contropiede. Per la squadra biancoblù, tre punti molto importanti in ottica salvezza.

Allsvenskan 2018 26/a giornata – risultati

Sabato 20 Ottobre

Dalkurd-Örebro  1-0  (0-0)
Malmö-Hammarby 2-1  (0-1)

Domenica 21 Ottobre

Djurgården-AIK  0-0 
Häcken-Östersunds  2-0  (2-0)
Elfsborg-Sundsvall  2-0  (0-0)
Kalmar-Norrköping  1-2  (1-1)  
Trelleborgs-Sirius  1-2  (1-1)

Lunedì 22 ottobre

Brommapoikarna-Göteborg  0-2  (0-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2018 – 26/a GIORNATA 

Pos.SquadraGol fatti/subitiPunti|Pos.SquadraGol fatti/subitiPunti
1AIK46/1459|9Örebro30/2934
2Norrköping 42/2353|10Kalmar24/3229
3Hammarby49/3050|11Elfsborg26/3528
4Malmö47/2848|12Göteborg34/4528
5Häcken51/2447|13Sirius31/5526
6Östersunds44/3045|14Dalkurd28/5020
7Sundsvall43/3040|15Brommapojkarna18/5820
8Djurgården34/2938|16Trelleborgs21/5614

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.