Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi schierare nella 9/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi schierare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE SU – Dopo la pausa per le gare delle Nazionali, torna in campo la Serie A. La nona giornata di campionato prenderà il via domani alle 15, con l’anticipo Roma-SPAL. In serata, alla 18, è prevista Juve-Genoa, mentre a seguire sarà la volta di Udinese-Napoli. Domenica si comincia col lunch match salvezza tra Frosinone ed Empoli, poi tre gare alle 15, tra cui Parma-Lazio, che faranno da preludio a Fiorentina-Cagliari (ore 18) e all’attesissimo derby della Madonnina tra Inter e Milan. Infine, lunedì riflettori puntati sul Marassi, dove Samp e Sassuolo promettono spettacolo.
Per proteggere i pali della top 11 della 9/a giornata, stavolta, ci affidiamo al blucerchiato Audero, vera e propria sorpresa di questo inizio di campionato, visto che può vantare la migliore difesa (solo 4 gol subiti in 8 gare). Nella retroguardia, spazio a Cancelo (è un treno sulla destra: corsa, tecnica, cross; difficilmente Allegri potrà rinunciare a una risorsa del genere), Nkoulou (di scena a Bologna in una gara che si preannuncia chiusa e all’insegna dell’equilibrio. Chissà che non la risolva lui con una delle sue sortite offensive su calcio piazzato) e de Vrij (lui è uno che fa gol pesanti e l’aria del derby, di sicuro, lo caricherà a mille). Centrocampo a quattro come sempre, con un altro presunto protagonista del derby di Milano, quel Nainggolan che migliora partita dopo partita e che sembra pronto per il doppio impegno ravvicinato contro Milan e Barça. Assieme al belga, scegliamo Di Gaudio (il Parma al Tardini dà il meglio di sé e anche se di fronte ci sarà la Lazio, l’esterno ducale ha corsa e assist nelle corde), Castro (dopo i due assist contro il Bologna, ci attendiamo un’altra prestazione di alto livello a Firenze) e Zajc (gara salvezza a Frosinone, dove lo sloveno dopo tanti pali può trovare la prima gioia in questo torneo). Infine, un tridente con Ciano (la gara dello Stirpe promette gol e i ciociari, inevitabilmente, si dovranno affidare al loro uomo migliore), Stępiński (puntiamo sul giovane polacco, certi che la cura Ventura abbia già sortito qualche effetto sull’attacco del Chievo) e Simeone (al Franchi contro il Cagliari va schierato, anche perché la difesa sarda in trasferta inevitabilmente concede sempre qualcosa).

I CONSIGLI SU CHI EVITARE NELLA 9/A GIORNATA DI SERIE A

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.