Serie C, Arezzo-Pontedera 2-0, un Brunori perfetto lancia gli amaranto in alto


AREZZO-PONTEDERA 2-0

22′ Brunori, 31′ Buglio


AREZZO
(4-3-1-2) 
1 Pelagotti
2 Luciani
3 Pelegatti
4 Pinto
5 Varutti
6 Serrotti  75'
7 Buglio
8 Foglia  89'
9 Belloni  82'
10 Brunori 89'
11 Persano
All. Dal Canto

SOSTITUZIONI
↓ 75' Salifu
↓ 82' Bruschi89' Zini
↓ 89' Tassi

PONTEDERA
(3-5-2)
1 Biggeri
2 Fontanesi
3 Benedetti A.
4 Ropolo
5 Magrini 82'
6 Calcagni  71'
7 Caponi
8 La Vigna
9 Serena  71'
10 Pinzauti 46'
11 Mannini  82'
All. Maraia

SOSTITUZIONI
 46' Tommasini
↓ 71' Bruzzo
↓ 71' Giuliani
↓ 82' Benedetti R.
↓ 82' Raimo

 

Per il posticipo della sesta giornata del Girone A della Serie C si affrontavano Arezzo e Pontedera, divisi da un solo punto in classifica: alla fine la squadra di casa ha la meglio grazie ad un fantastico Brunori.

La prima occasione capita sui piedi di Brunori ma Biggeri si supera e salva il risultato: gli ospiti reagiscono con una punizione pericolosa di Pinzauti ma rischiano al 20′ quando Foglia dalla distanza centra il palo sinistro con un violento tiro di collo piede. Il gol dei padroni di casa arriva due minuti dopo: Belloni pesca dalla distanza Brunori che stoppa la palla in corsa, dribbla il difensore e supera il portiere con un preciso diagonale. Al termine di una lunga azione corale Luciani crossa dalla destra e pesca solo in area Buglio che gira di testa battendo imparabilmente Biggeri per il raddoppio dell’Arezzo: il risultato potrebbe essere ancora più rotondo se il tiro di Brunori al 37′ non fosse deviato in angolo da Biggeri.

Il secondo tempo vede il Pontedera lanciato in avanti alla ricerca della rete ma Pelagotti dice per due volte no al neoentrato Tommasini: la difesa amaranto soffre il giovane attaccante di Castel San Pietro e Pelagotti deve fare gli straordinari. Al 66′ Il Pontedera rimane in dieci uomini per l’espulsione di Benedetti per somma di ammonizioni per il fallo sulla ripartenza di Brunori: l’Arezzo segna il terzo gol con Brunori ma la rete viene annullata per fallo sul difensore. Dopo l’espulsione la partita lentamente si spegne con il Pontedera che cerca più volte di accorciare le distanze e l’Arezzo che agisce di rimessa con l’inesauribile Brunori che centra in pieno la traversa.

AREZZO-PONTEDERA 2-0 (2-0)

Arezzo (4-4-2): Pelagotti 7; Luciani 6.5, Pelagatti 6, Pinto 5.5, Varutti 6; Serrotti 6.5 (75′ Salifu sv), Buglio 6.5, Foglia 6.5 (89′ Tassi sv), Belloni 6.5 (82′ Bruschi sv); Brunori 7.5 (89′ Zini sv), Persano 6.5. A disp.: Melgrati, Borghini, Choe Song-Hyok, Danese, Keqi, Mosti, Sbarzella,  Zappella. All.: Dal Canto 7.
Pontedera (3-5-2): Biggeri 6.5; Ropolo 5.5, Fontanesi 5.5, Benedetti A. 5; Magrini 6 (82′ Benedetti R. sv), Calcagni 5.5 (71′ Giuliani sv), Caponi 6, La Vigna 5.5, Serena 6 (71′ Bruzzo sv); Pinzauti 5.5 (46′ Tommasini 6.5), Mannini 5 (82′ Raimo sv). A disp.: Marinca, Sarri, Masetti, Pandolfi, Prete, Benassai, Vettori. All.: Maraia 6.
Arbitro: Perenzoni di Rovereto.
Marcatori: 22′ Brunori, 31′ Buglio
Note – Ammoniti: Pelegatti, Bruschi (A); Benedetti A., La Vigna, Ropolo (P). Espulso: Benedetti A. (P) per somma di ammonizioni.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.