Coppa Italia di Serie C, l’AlbinoLeffe beffa la Giana nel finale, decide Giorgione


GIANA ERMINIO-ALBINOLEFFE 0-1

90’+2 Giorgione


GIANA ERMINIO
(3-4-3) 
12 Taliento 
16 Pirola
13 Rocchi
25 Bonalumi
23 Sosio (85')
19 Andrea Mandelli
26 Piccoli (85')
8 Seck (64')
11 Rocco
9 Marzeglia
28 Mutton (85')
All. Bertarelli

SOSTITUZIONI 
15 Lanini (64')
2 Perico (85')
6 Dalla Bona (85')
7 Pinto (85')

ALBINOLEFFE
(3-4-2-1)
1 Cortinovis
14 Stefanelli
29 Šabotić
6 Gusu
7 Gonzi (56')
27 Coppola
18 Lorenzo Mandelli
15 Nichetti
11 Kouko (70') 
5 Sbaffo (70')
9 Colombi (56')
All. Alvini

SOSTITUZIONI
20 Sokhna (56)
19 Ravasio (56')
8 Agnello (70')
17 Giorgione (70')

L’AlbinoLeffe accede ai sedicesimi di finale di Coppa di categoria, battendo la Giana Erminio 1-0 grazie alla rete del neo entrato, ex Messina, Carmine Giorgione a tempo scaduto. Nel prossimo turno i seriani affronteranno il Piacenza.

Gara secca a eliminazione diretta per Giana Erminio e AlbinoLeffe valida per il primo turno di Coppa Italia di Serie C: turn over da una parte e dall’altra, come ampiamente pronosticabile alla vigilia. Bertarelli vara un offensivo 3-4-3, con un inedito trio offensivo formato da Mutton, Marzeglia e Rocco; 3-4-2-1 per Alvini, con i big Sbaffo, insieme a Kouko, a sostegno dell’unica punta Colombi.

Avvio dai ritmi sostenuti: già al 5′ Colombi si ritrova tutto solo davanti a Taliento con un lancio dalle retrovie, l’attaccante, però, controlla male e consegna la sfera all’avversario. Rispondono i padroni di casa al 19′: Rocco ci prova dalla distanza e palla alta sopra la traversa. Pochi istanti e i Seriani vanno vicini al gol: traversone col contagiri di Sbaffo dalla destra, Colombi svetta ma da due passi non riesce a impattare la sfera e a deviarla a rete. In generale, è l’AlbinoLeffe ad apparire più propositiva; di contro, i padroni di casa si difendono ordinatamente e colpiscono sornioni. Così avviene poco prima della mezz’ora: Marzeglia difende il pallone spalle alla porta e serve l’accorrente Mutton che di prima intenzione calcia in porta; Cortinovis si tuffa e coi pugni salva. Le due compagini provano a farsi male con tiri da lontano fino alla fine del primo tempo e il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi sullo 0-0.

Parte bene la Giana in avvio di ripresa conquistando un angolo e provocando una mischia in area di rigore seriana. ma l’AlbinoLeffe è costantemente illuminata da Sbaffo: palla dalla trequarti larga a destra, cross al centro di Coppola e Colombi non arriva per un soffio alla deviazione vincente. Gli anfitrioni si rendono pericolosi al 57′: Sbaffo sbaglia il retropassaggio per Cortinovis, Marzeglia si inserisce ma calcia debolmente, contrastato anche in maniera provvidenziale da Taliento. La gara non regala ulteriori emozioni e bisogna attendere il 92‘: azione insistita degli ospiti che così conquistano un corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, svetta Giorgione in area e mette a segno il gol decisivo; Giana Erminio-AlbinoLeffe 0-1. Non resta tempo alla Giana per reagire e l’arbitro decreta la fine e il passaggio del turno dei seriani.

GIANA ERMINIO-ALBINOLEFFE 0-1 (0-0)

Giana Erminio (3-4-3): Taliento 6; Pirola 6, Rocchi 6, Bonalumi 6; Sosio 5 (85′ Perico sv), Piccoli 6 (85′ Dalla Bona sv), A. Mandelli 6, Seck 6 (64′ Lanini 6); Rocco 6, Marzeglia 5, Mutton 5.5 (85′ Pinto sv). A disp.: Sánchez, Montesano, Ababio, Capano, Chiarello, Lunetta, Perna. All.: Bertarelli 5.5.
AlbinoLeffe (3-4-2-1): Cortinovis 6; Gusu 6, Šabotić 6, Stefanelli 6; Coppola 6, L. Mandelli 6, Nichetti 6, Gonzi 5.5 (56′ Sokhna 6); Kouko 6 (70′ Giorgione 6.5), Sbaffo 6 (70′ Agnello sv); Colombi 5.5 (56′ Ravasio 6). A disp.: Athanasiou, Gavazzi, Gelli, Mondonico, Calì, Spampatti, Galeandro. All.: Alvini 6.
Arbitro: Repace di Perugia.
Marcatori: 90’+2 Giorgione.
Note – Ammoniti: Šabotić (A).

Condividi
Giornalista, appassionato di storia, letteratura, calcio e mediani: quegli “omini invisibili” che rendono imbattibile una squadra. Il numero 8 come fisolofia di vita: grinta, equilibrio, altruismo e licenza del gol.