Rugby, Petrarca Padova solitario nella Top 12. La Nuova Zelanda vince il Championship

Quarta giornata ricca di riflessioni per la Top 12 italiana. Il Petrarca Padova conquista la quarta vittoria di fila, ma stavolta senza ottenere il bonus. I patavini si aggiudicano all’Argos Arena il derby con Verona 18-7 e allungano il loro vantaggio in testa alla classifica arrivando a +4 sulle dirette rivali. Prima sconfitta per l’Emilia superata 16-19 in casa dal Rovigo. Nonostante la battuta d’arresto, la compagine emiliana ha dato del filo da torcere agli ospiti ribaltando prima il +9 iniziale originato dai piazzati di Mantelli, poi recuperando la meta avversaria di Odiete. In pieno recupero è ancora Mantelli con un piazzato a consegnare la sudata vittoria a Rovigo. La sorpresa maggiore della giornata è la sconfitta casalinga del Calvisano, al secondo stop stagionale. I bresciani perdono 7-8 contro le Fiamme Oro: gli ospiti chiudono la prima frazione avanti con il piazzato di Ambrosini e la meta di Favaro, il Calvisano riapre il match a dieci minuti dal termine con De Santis ma non riesce a recuperare l’incontro.

Fuori dall’Italia tiene banco il Rugby Championship concluso in questo week end. Per il terzo anno consecutivo è la Nuova Zelanda a trionfare con un bottino finale di cinque vittorie e l’unica sconfitta maturata in casa con il Sudafrica. Proprio gli Springbooks finiscono al secondo posto staccati di dieci punti.

Nel Pro 14 il ritorno tra le mura amiche dello stadio Monigo coincide anche con il ritorno alla vittoria della Benetton. I trevigiani superano i Southern Kings 28-5 e si portano a un solo punto di distanza dal terzo posto del girone.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.