Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi evitare nell’8/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi evitare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE GIÙ – Al solito, un rapido sguardo agli assenti, e ai possibili tali, in vista dell’8/a giornata di campionato. A parte i tre squalificati (Calaiò, Douglas Costa e Mário Rui), ci sono diversi acciaccati dell’ultim’ora: De Silvestri, Capuano, Rugani, Khedira, Pastore, Perotti, Dimarco, Sierralta, Gervinho, Caldara e Djordjević. Oltre a questi, però, ci sono svariate situazioni di giocatori in dubbio, per i quali vi consigliamo di attendere l’ultimo momento utile prima di consegnare la formazione, quantomeno per reperire maggiori informazioni. Al momento, risultano in forse Klavan, Mchedlidze, Acquah, Manolas, Biraschi, Gagliolo, Inglese, Benassi, Higuaín, Giaccherini, Ghoulam, Duncan, Bonifazi e Vrsaljko.
Per quanto riguarda la flop 11 di giornata, in porta scegliamo di non schierare il fiorentino Lafont, di scena all’Olimpico contro la Lazio di Immobile, chiamata al riscatto dopo la brutta sconfitta nel derby. Difesa a tre in cui evitiamo volentieri il brasiliano Marlon (in ballottaggio con Magnani e comunque impegnato a Napoli), l’argentino Silvestre (sfida una Roma in netta ripresa e un Džeko galvanizzato dalla tripletta in Champions) e l’italiano Barba (dalle sue parti bazzicherà Suso, di questi tempi un cliente davvero pericoloso). Linea mediana a quattro con Giaccherini (in dubbio per problemi muscolari), Vecino (è un perno per Spalletti, ma potrebbe riposare anche lui dopo le fatiche di coppa), Bourabia (con Duncan ai box, ha una maglia da titolare assicurata, ma contro il centrocampo partenopeo sono dolori) e de Paul (contro la Vecchia Signora sarà una sfida impossibile perfino per un top come lui). Dulcis in fundo, un tridente con scarse probabilità di andare in gol: Lasagna rischia di rimanere bloccato nella morsa di Bonucci e Chiellini, in più non sta attraversando di certo un grande momento, Perica si ritrova al centro dell’attacco di una squadra, il Frosinone, con gravi difficoltà, e Antenucci, che è all’asciutto da cinque turni e domenica vedrà di fronte a sé una porta difesa da un gigante come Samir Handanović.

I CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NELL’8/A GIORNATA DI SERIE A

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.