Serie C – Trapani forza 3, abbattuta anche la Leonzio


TRAPANI-SICULA LEONZIO 3-0

41′ Ferretti, 52′ Mulè, 67′ Tulli


TRAPANI
(4-3-3) 
1 Dini
18 Scrugli
4 Pagliarulo
13 Mulè
3 Ramos
19 Corapi
25 Toscano ↓ (72')
8 Aloi ↓ (72')
7 Ferretti ↓ (60')
9 Evacuo ↓ (83')
24 Golfo
All. Italiano

SOSTITUZIONI
23 Tulli (60')
5 Taugordeau (72')
10 Costa Ferreira (72')
11 Nzola (83')
SICULA LEONZIO
(4-3-3)
22 Polverino
13 Mirko Esposito
5 Laezza
15 Ferrini
3 Squillace
24 Gammone ↓ (65')
8 Gianluca Esposito ↓ (33')
27 Sonny D'Angelo
10 Sainz-Maza
9 Ripa ↓ (77')
30 Gómez ↓ (77')
All. Bianco

SOSTITUZIONI
4 Giunta (33')
11 Russo (65')
14 De Felice (77')
6 Aquilanti (77')

Il Trapani sconfigge 3-0, in virtù delle reti di Ferretti, Mulè e Tulli, anche la Sicula Leonzio e conquista il terzo successo di fila, confermandosi così al primo posto, seppure in compagnia del Rende, con nove gol fatti e 0 subiti.

Il derby siciliano fra il Trapani e la Sicula Leonzio infiammerà la terza giornata del Girone C di Serie C: Granata primi a punteggio pieno in virtù dei successi contro Reggina e Vibonese, Bianconeri a quota tre, ma avendo disputato una sola partita, grazie al perentorio successo per 3-0 contro il Matera. Moduli speculari per i tecnici Italiano e Bianco e alcune novità: tra i padroni di casa c’è Marco Toscano al posto di Taugourdeau e Ferretti per Tulli, mentre tra i lentinesi c’è Mirco Esposito a destra al posto di Talarico e Sainz-Maza in quello di Rossetti.

Gara vivace fin dai primi minuti: da un lato, il Trapani prova a impensierire Polverino con Ramos e Golfo; dall’altro, Sainz-Maza calcia debolmente di sinistro. In generale, sono i padroni di casa a mantenere il pallino del gioco, mentre la Leonzio in maniera ordinata si difende sorniona. I ritmi rallentano e non si registrano chiare occasioni da gol se non al 19′: incursione e cross da sinistra di Squillace, Ripa riceve palla e da posizione favorevole colpisce troppo sotto il pallone e spara alle stelle. In questa fase sono i Bianconeri a imbastire la manovra con più convinzione, ma i pericolosi traversoni di Squillace non trovano la deviazione vincente e le conclusioni di Sainz-Maza, Gammone e D’Angelo fortuna. Al 41′, però’ quando la manovra sembra lenta, i padroni di casa si portano in vantaggio con un’azione confusa: Polverino esce male sulla testa di Evacuo, Golfo prova il tiro al volo e la palla, dopo una deviazione, giunge sui piedi di Ferretti che di prima intenzione insacca. Trapani-Sicula Leonzio 1-0. Passano solo due minuti e i Granata sfiorano addirittura il raddoppio: palla persa malamente dagli ospiti, Toscano scaglia un bolide rasoterra angolatissimo e Polverino sventa in tuffo. Alla fine del primo tempo, quindi, Trapani in vantaggio 1-0.

Parte bene il Trapani nella ripresa: è Golfo a provarci subito con un tiro-cross beffardo che per poco non sorprende Polverino costretto a salvarsi in corner. I padroni di casa non si fermano: calcio da fermo dalla sinistra, pallone in mezzo e ancora Golfo di prima intenzione spedisce di poco a lato in diagonale. Il gol è nell’aria e giunge puntuale al 52′: angolo di Corapi e Mulè insacca senza nemmeno saltare; difesa bianconera colpevole assente. Trapani-Sicula Leonzio 2-0. Gli ospiti provano a riordinare le idee; a suonare la carica è Gómez da calcio da fermo, ma Dini si distende e salva la propria porta. La reazione, però, è discontinua e inefficace; il Trapani ne approfitta e dilaga: al 67′ Golfo e Ramos affondano sulla sinistra, cross rasoterra e Tulli scaglia un bolide che si insacca; Trapani-Sicula Leonzio 3-0. A questo punto, solo schermaglie e nessuna emozione: la gara scorre stancamente e il Trapani può festeggiare la terza vittoria consecutiva.

TRAPANI-SICULA LEONZIO 3-0 (1-0)

Trapani (4-3-3): Dini 6.5; Scrugli 7, Pagliarulo 7, Mulè 7.5, Ramos 7; Corapi 7, Toscano 7 (72′ Taugourdeau sv), Aloi 7 (72′ Costa Ferreira sv); Ferretti 6.5 (60′ Tulli 6.5), Evacuo 6.5 (83′ Nzola sv), Golfo 6.5. A disp.: Ingrassia, Kucich, Silva, Ludovico D’Angelo, Dambros, Mastaj. All.: Italiano 7.5.
Sicula Leonzio (4-3-3): Polverino 5.5; M. Esposito 5Laezza 5, Ferrini 5, Squillace 5; Gammone 5.5 (65′ Russo 5), G. Esposito 6 (33′ Giunta 5), Sonny D’Angelo 5Gómez 5 (77′ Aquilanti sv), Ripa 5 (77′ De Felice sv), Sainz-Maza 5A disp.: La Cagnina, Talarico, Palermo, Sidibe, Rossetti, Vitale. All.: Bianco 5.
Arbitro: De Santis di Lecce.
Marcatori: 41′ Ferretti, 52′ Mulè, 67′ Tulli.
Note – Ammoniti: Corapi, Costa Ferreira (T); Squillace, D’Angelo, M. Esposito, Laezza (S).

Condividi
Giornalista, appassionato di storia, letteratura, calcio e mediani: quegli “omini invisibili” che rendono imbattibile una squadra. Il numero 8 come fisolofia di vita: grinta, equilibrio, altruismo e licenza del gol.