Bene la Lazio, male la Roma. Napoli vittorioso a Torino

Sentimenti opposti nella capitale. La Lazio si Simone Inzaghi sembra essere tornata ai fasti della passata stagione e contro il Genoa ottiene un roboante 4-1, che lancia le quotazioni in classifica dei biancocelesti. A scaldare la tifoseria della Curva Nord ci pensa Ciro Immobile, autore di una doppietta e pronto a risalire la classifica marcatori. Promossa la novità di Caicedo a fare da seconda punta al posto di Luis Alberto apparso in ritardo di condizione nell’ultimo periodo. L’attaccante sudamericano in Europa League si era resa protagonista di un delizioso assist e del fallo procurato per il rigore del raddoppio, oggi invece è stato l’autore del gol che ha aperto le danze della goleada laziale. In rete anche il sergente Milinkovic-Savic, anche lui molto atteso ma ancora non al top della condizione. Il Genoa torna dall’Olimpico con una pesante sconfitta e con il gol del solito Piatek: il polacco timbra ancora il cartellino alla voce marcatori per la gioia soprattutto dei fanta allenatori che hanno puntato su di lui.

Sempre a Roma, stavolta lato giallorosso, c’è aria di tempesta e di nubi di pioggia. La Roma perde a Bologna 2-0 e permette ai felsinei di festeggiare il primo successo in campionato. Mattiello e Santander siglano la vittoria rossoblu, mentre gli ospiti si leccano le ferite dopo una prova incolore su cui si parlerà a lungo in settimana. Perotti si è dato un gran da fare, Kluivert invece non ha convinto il tecnico ed è stato sostituito nella ripresa. Una Roma stanca come Daniele De Rossi che fa fatica a contenere le avanzate della manovra avversaria.

Vince l’Udinese nella trasferta di Verona contro il Chievo. Accade tutto nella ripresa: prima Rodrigo De Paul, poi al 90′ il sigillo con Kevin Lasagna, che lascia il ChievoVerona all’ultimo posto della classifica. Nel lunch match grande prestazione del Napoli. L’undici partenopeo travolge il Torino trascinato da un’ottima prestazione di Lorenzo Insigne, autore di una doppietta. Nonostante il forte turn over, il Napoli gioca con grande personalità e punisce la compagine granata.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.