Coppa Italia, 3° turno – Poker Torino, avanti apoteosi per Catania, Südtirol, Pisa e Cittadella

Va concludendosi la “campagna estiva” dedicata alla Coppa Italia, con ancora due turni da giocare (l’altro si disputerà a dicembre) prima dell’ingresso delle “grandi”. La prima gara del week-end, però, regala subito una grande sorpresa, con il Benevento che riesce a eliminare l’Udinese alla Dacia Arena dopo i tempi supplementari: Machis illude i bianconeri, Viola pareggia e Tello conclude la rimonta nell’extratime, regalando ai Sanniti una vittoria di buon prestigio e la qualificazione alla fase successiva, dove troverà la vincente di Empoli-Cittadella. Tutto facile, invece, per il Genoa a Marassi, dove il Lecce viene dominato in lungo e in largo e finisce per essere travolto dal poker clamoroso del giovane Krzysztof Piątek: quattro reti da attaccante vero che permettono al neo arrivato dal KS Cracovia di presentarsi alla grande davanti alla sua nuova tifoseria.

Al turno successivo anche Chievo e SPAL, entrambe di misura rispettivamente su Pescara e Spezia: decisive le reti di Nicola Rigoni e Andrea Petagna. Un po’ a sorpresa, ma non troppo, il Catania liquida l’Hellas Verona col più classico dei risultati: a segno due dei nuovi acquisti, finalmente schierati da Sottil, Silvestri e Marotta. Stesso punteggio a Chiavari tra Virtus Entella e Salernitana: uno-due micidiale nei primissimi minuti di gioco firmato da Currarino e Mota che nn lascia scampo ai campani. Totale apoteosi, invece, per Pisa, corsaro a Parma, e Südtirol che sbanca Frosinone con i gol di Costantino e dell’ex Casertana Turchetta.

Tutto facile per il Sassuolo che regola la Ternana 5-1, mentre qualche sofferenza in più per la Sampdoria, col minimo scarto sulla Viterbese, e per il Cagliari che ha ragione del Palermo per 2-1. Colpaccio in trasferta anche per il Crotone sul campo del Livorno di Lucarelli e, soprattutto, per il Cittadella a Empoli. Bene il Torino, con Belotti autore di una doppietta, e il Bologna, che regolano due neopromosse in B (Cosenza e Padova).

Necessaria l’appendice dei calci di rigore tra Brescia e Novara che pareggiano 2-2 al termine dei tempi regolamentari, con i piemontesi capaci di rimontare il doppio vantaggio delle Rondinelle e a spuntarla nella lotteria dagli undici metri.

RISULTATI TERZO TURNO 
Sampdoria-Viterbese Castrense  1-0  75′ Jankto
Spezia-SPAL  0-1  47′ Antenucci
Sassuolo-Ternana  5-1  9′ Boateng (S), 23′ Berardi (S), 29′ Duncan (S), 41′ Berardi (S), 72′ Defendi (T), 81′ Magnanelli (S)
Catania-Hellas Verona  2-0  33′ Silvestri, 41′ Marotta
Parma-Pisa  0-1  28′ Zammarini
Brescia-Novara  5-7 (2-2 dopo 120′) 10′ Donnarumma (B), 49′ Torregrossa (B), 71′ Schiavi (N), 81′ Sciaudone (N)
Empoli-Cittadella  0-3  16′, 54′ Scappini, 65′ Finotto
Udinese-Benevento  1-2 (1-1 dopo 90′)  5′ Machis (U), 68′ Viola (B), 103′ Tello
Torino-Cosenza  4-0  9′ Baselli, 28′, 66′ Belotti, 67′ Rincón
Frosinone-Südtirol  0-2  40′ Costantino, 89′ Turchetta
Genoa-Lecce  4-0  1′, 8′, 17′, 37′ Piątek
Virtus Entella-Salernitana  2-0  3′ Currarino, 6′ Mota
Bologna-Padova  2-0  70′ rig. Džemaili, 77′ Dijks
Livorno-Crotone   0-1  61′ Rohdén
ChievoVerona-Pescara  1-0  56′ Rigoni
Cagliari-Palermo  2-1  31′ Pavoletti (C), 52′ rig. Nestorovski (P), 73′ Pavoletti (C)

QUARTO TURNO (5 dicembre)

Sampdoria-SPAL
Sassuolo-Catania
Pisa-Novara
Cittadella-Benevento
Torino-Südtirol
Genoa-Virtus Entella
Bologna-Crotone
ChievoVerona-Cagliari

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.